lunedì 4 febbraio 2013

Panna cotta all'arancia



Sono arrivate qualche settimana fa, in una cassetta di legno, direttamente dai miei Contadini preferiti ...
Sono arrivate fresche, con il loro profumo di sole e di terra Siciliana, con il loro colore che mi piace così tanto da mettermi di buonumore, sono arrivate per essere consumate in compagnia, perché consumarne una da sola, è quasi impossibile, per la sua dimensione non proprio small , sono arrivate per essere trasformate in marmellata, per farne dolci straordinari, e per provare abbinamenti insoliti ...

Sono arrivate, e oggi ho provato a fare questa, una panna cotta all'arancia, delicata , profumata, non troppo dolce, con una gelatina di Aperol, che ha regalato una leggera nota amarognola e dolce  al tempo stesso, al mio dessert.



Per 6 persone

Per la panna cotta all'arancia
  • 500 ml di panna fresca
  • 200 ml di latte
  • 200 ml di succo d'arancia spremuta
  • 8 cucchiai di zucchero
  • 10 gr di gelatina in fogli
Per la gelatina di Aperol

  • 200 ml di Aperol
  • 60 ml di acqua
  • qualche goccia di succo di limone
  • 1 cucchiaio colmo di zucchero
  • 4 gr di  gelatina in fogli


Il procedimento è veramente semplice, basta mettere i fogli di gelatina per la panna cotta, a bagno in acqua fredda  per circa 10 minuti, intanto in un pentolino, scaldate il latte, la panna, lo zucchero, ed il succo di arancia che avrete spremuto e passato ad un colino. Appena arriverà quasi ad ebollizione, spegnete il fuoco, e mettete ad intiepidire, poi aggiungete i fogli ben strizzati, mescolate bene, e distribuite nei vostri contenitori.

Fate raffreddare, e poi mettete tutto in frigo a far rassodare.

Ora dovete preparare la gelatina di Aperol, niente di più facile ...

Mettete i fogli di gelatina, nell'acqua fredda, ed lasciateveli per 10 minuti , in un pentolino mettete Aperol, acqua, il succo di limone, e lo zucchero, mescolate bene, e portate quasi a bollore, allontanate il pentolino dal fuoco, e una volta intiepidito leggermente, unite la gelatina, ben strizzata.

Mescolate bene, e per raffreddare il composto più velocemente, mettete il vostro pentolino, dentro ad una ciotola più grande, immergendolo  in acqua fredda, e mescolando abbastanza di frequente.

Una volta che si è raffreddato, aggiungetelo delicatamente alla panna cotta, che si sarà già solidificata, facendo particolare attenzione, e versatelo piano piano.

Rimettete tutto in frigo e lasciate raffreddare completamente.



25 commenti:

Simo ha detto...

eh, poter attingere alle arance direttamente dal produttore...non è cosa da tutti, una bella fortuna!
Che dolce meraviglioso hai preparato...le immagini parlano da sole!
Ti abbraccio...oggi anche io ho postato un dolce agrumato!

Ely ha detto...

Arance perfette e naturali, aspetto divino e sapore non da meno.. che chiedere di più? Un dessert coi fiocchi, amica! Complimenti e un bacione, buona settimana! :D

Aurelia ha detto...

Simo, sai che te le possono mandare anche a casa tua, se vuoi?
vai a vedere sul loro sito, è più semplice di quello che pensi :)
e ora, vengo a vedere il tuo dolce, visto che ho un sacco di arance da poter usare .
Un bacione

Aurelia ha detto...

Grazie Ely,
questa volta, mi faccio i complimenti da sola, mi sono proprio piaciuta :)
e grazie a te, perchè sei sempre così gentile!

Pippi ha detto...

aspettavo il post :-)

la gelatina all'aperol è interessante davvero :-)

buon lunedì Aurelia!

Pippi

Aurelia ha detto...

Se non era per una telefonata lunghissima, l'avrei finito ieri sera, ed invece, l'ispirazione era sparita :)
ne sai qualcosa???

Visto carina? e sentissi che buona...
Buona settimana anche a te, tesoro bello

Marta ha detto...

bellissime queste panne cotte! La gelatina è top!

Aurelia ha detto...

Trippetta adorata, come stai?
appena ci vediamo, te ne prepro una, solo per te :)
Baciotto streghetta adorata <3

Stefania Cucina ha detto...

Ma sai che non ho mai fatto la panna cotta? Devo assolutamente rimediare. La tua è bellissima e con l'arancia mi piace molto. :-)

Aurelia ha detto...

Stefania, la panna cotta, è un must in cucina, forza che è semplice :)

Roberta ha detto...

Veramente fantastica questa panna cotta!! chissà che profumino... perchè prima si mangia con il naso...
A presto! buona settimana!

Laura ha detto...

Delle mie arance arrivate dritte dall'orto di uno zio contadino del profondo sud, ne ho fatto marmellata buonissima.. il merito è soprattutto della materia prima, non il mio!
Ma la panna cotta all'arancia... mhhh questa non la sapevo!?
Ora segno la ricetta e appena reperisco altre arance genuine... proverò!
Buona settimana!
Laura

IsabelC. ha detto...

Che delizia questo aperitivo-dessert! L'aperol era uno dei miei preferiti e mi sembra che si sposa perfettamente con la panna cotta

Aurelia ha detto...

In cucina, si usano tutti e cinque i sensi :)
e tra il profumo, il colore, il sapore e la delicatezza, diciamo che è un dolcino veramente delizioso :)

Aurelia ha detto...

Laura, provala...di una delicatezza infinita :)

Aurelia ha detto...

Ciao Isabel, concordo con te, l'Aperol crea un contrasto fantastico, quella leggera nota amara, mi è piaciuta tantissimo.

Patty ha detto...

Ne ho ancora di arance...una buona parte è finita in marmellata...ma questa gelatina non me la lascio scappare per DIO! Che meraviglia....un bacione socia!

Milady ha detto...

Il colore della gelatina, racchiude tutta la bontà dell'insieme...

Aurelia ha detto...

Rosso, come una bella arancia succosa :)
un abbraccio Maria

Aurelia ha detto...

Tesoro, allora quelle arance rimaste, aspettavano solo, questa ricetta.
Provala, socia...e poi dimmi cosa ne pensi.
Bacione a te

speedy70 ha detto...

Ciao Aurelia, eccomi qua, dopo Linkedin ti ho trovata!!!! Mi aggingo ai tuoi lettori, passa a trovarmi.... Questa panna cotta è una favola; adoro le arance, la provo di sicuro, grazie!!!!!

Aurelia ha detto...

allora benvenuta tra i miei amici :)

La deliziosa signorina Effe ha detto...

wooow, sento il profumo!!!

Aurelia ha detto...

;)

TheMorgana1985 ha detto...

Deve essere una delizia

Posta un commento

Grazie per avermi fatto visita ed aver commentato!
Ti chiedo solo una cortesia, quella di firmare il tuo commento, soprattutto se è un commento anonimo, perché altrimenti non verrà pubblicato.
Grazie per la comprensione