lunedì 29 giugno 2015

Panna cotta al latte di cocco e mango






C'è un profumo che più di tutti gli altri, mi ricorda l'estate. E' il profumo del cocco, prima associato al famoso dopo sole che tanto andava di moda sulle spiagge  negli anni 80, e che riusciva a far arrivare anche le api, che in quel momento stavano succhiando il nettare dei  fiori di tarassaco sugli altopiani delle Dolomiti, e poi quello consumato a dismisura su  una spiaggia dei Caraibi, durante una vacanza, di qualche anno fa, dove alternavamo  il  cocco fresco al Coco Loco. Da andare fuori di testa, in tutti i sensi :)

Il profumo del cocco, si ...ma anche quello della papaya, del mango, del passion fruit che mi gusto armata di un cucchiaino, insomma i profumi della frutta esotica, mi mandano letteralmente in estasi, li trovo sensuali ed avvolgenti, ed è anche per questo che mi piace molto usarli  in cucina.







La frutta esotica, è usata molto, anche nelle cucine degli altri paesi, e spesso ne nascono dei piatti, che diventano tradizionali, legati indissolubilmente al territorio.
Guardando questa immagine, ho scoperto un sacco di ricette legate alla frutta, ed il bello è che molte di esse le ho già sperimentate.
L'apfelstrudel austriaco, il banana bread degli Stati Uniti, la Pavlova della Nuova Zelanda, il Guacamole messicano, mi mancano all'appello il Som Tam Malakor, che ignoro proprio cosa sia e il curry all'ananas, che invece in questo caso, so cosa è, ma ne ignoro il sapore.





Per questo dessert veramente facile e goloso, ho utilizzato il latte di cocco che potete trovare in qualsiasi supermercato, o negozio etnico, l'agar agar il cui utilizzo evita l'effetto gommoso dato, spesse volte dalla gelatina alimentare, e il tocco esotico del mango maturo, che ho lasciato maturare qualche giorno, nella fruttiera insieme ad alcune mele, ed è diventato di una dolcezza incredibile.


Per 6 persone circa


  • 250 ml di latte di cocco
  • 250 ml di panna fresca ( se la volete più leggera, potete sostituirla con del latte fresco)
  • 50 g di zucchero semolato
  • 2 g di agar agar

per accompagnare

  • cubetti di mango maturo
  • zucchero semolato

In un pentolino, metti tutti gli ingredienti, e mescola bene. Metti sul fuoco e porta quasi ad ebollizione, e fai sobbollire per circa 2 minuti.
Togli dal fuoco e versa la panna cotta nei bicchierini.

Fai raffreddare e metti la panna cotta in frigo, per 5 ore.

Al momento del servizio, salta i cubetti di mango, dentro ad una padella antiaderente con lo zucchero, per qualche minuto.
Fai raffreddare e uniscili alla panna cotta.

venerdì 26 giugno 2015

Insalata di farro, con verdure e seppie, e tanta voglia di nuovo.

insalata di farro


La primavera è la stagione che più di tutte le altre, mi mette in agitazione per quello che riguarda il rimettere in ordine le varie stanze della casa, e la voglia irrefrenabile di fare dei cambiamenti.
Lo scorso anno, con la richiesta fatta a mio marito, di avere più spazio in cucina, ci siamo ritrovati con la zona soggiorno completamente rinnovata.Il frigo enorme che avevo in cucina, è finito  in un'altra stanza, un frigo minuscolo, che fa quasi tenerezza nel nuovo modulo dispensa nel living, e finalmente due basi  una di 60 e una di 20, che hanno preso il posto del frigo, nell'angolo cottura.

Ora penserete, che finalmente il mio bel spazio, per poter cucinare senza pensieri, ed invece no, perché sto ancora aspettando, che il marmista mi faccia quel benedetto piano, che andrà a coprire le due basi, e ancora oggi, sto impastando su un taglierone dell'ikea, che mi funge da piano.

Ora mi è presa la voglia  di imbiancare la cucina, e di renderla un po' speciale, e visto che in un angolo ho anche un copri placca, in acciaio con su scritto il mio nome ( pensiero carino del marito...)
vorrei anche personalizzare lo spazio che mi è rimasto vicino alle due basi, con un adesivo murale, uno di quelli che sempre più spesso, si vedono in giro sul web, che decorano in maniera simpatica le varie stanze della casa.

Ho visto su tenstickers, una sezione dedicata tutta alla cucina e alla gastronomia, e sono tentata di farmi un piccolo regalo.
Sono indecisa se prendere un adesivo, già pronto tra quelli che sono sul sito, visto che posso scegliere sia i colori, che le misure, oppure farmelo fare personalizzato, visto che tenstickers, offre anche questo servizio.

La frase che piacerebbe a mio marito è questa...

Aurelia, ti sei ricordata di mettere il sale?

Qua a casa, si vocifera che ogni tanto, mi dimentico di inserirlo nelle preparazioni, e anche se cerco di spiegare, che il sale fa male, e cerco di utilizzarne poco, non sempre ci credono!
E poi la scritta, l'avrei alle mie spalle, quindi quel testo, sarebbe praticamente inutile, nel ricordarmi di salare l'acqua della pasta :)
Oppure, mi piacerebbe anche farmi fare il logo di Profumincucina, come quello che vedete sulla pagina in alto del blog...
Così, sarebbe una cucina super personalizzata :)
Ad essere sincera,  sarei tentata con queste frasi qua... se foste così gentili, da aiutarmi a sceglierne una, vi sarei veramente grata.

L'adesivo con la ricetta delle crepes



L'adesivo con l'ode alla cucina



L'adesivo che inneggia al cuore della casa




Ma ora veniamo alla ricetta, che va bene rinnovare il mio regno, però in quel regno i fornelli funzionano alla grande e di piatti, ne escono in gran quantità.
Come questa insalata di farro e verdure, che con i primi caldi, inizia ad essere sempre più presente sulla mia tavola.




insalata di farro2




per 4 persone


  • 360 g di farro perlato
  • 1 zucchina
  • 1 peperone giallo
  • pomodorini piccadilly o datterini q.b
  • 500 g di seppioline pulite
  • olio extra vergine d'oliva
  • sale e pepe





  1. Sciacqua sotto l'acqua corrente il farro, poi mettilo in una pentola, coperto da abbondante acqua fredda, e porta a cottura. Di solito ci vogliono dai 18 ai 20 minuti, ricordati di salare quasi alla fine della cottura.
  2. Scola il farro e  blocca la cottura, passandolo sotto l'acqua fredda, poi mettilo dentro ad una ciotola e condisci con un filo d'olio extra vergine.
  3. Inizia a preparare gli altri ingredienti.
  4. Taglia il peperone e la zucchina a cubetti, taglia a spicchi i pomodorini e togli i semi dall'interno.
  5. Pulisci le seppioline, dividi i tentacoli dalla testa.
  6. In una padella con qualche cucchiaio d'olio, metti le seppioline e falle cuocere per qualche minuto. Ricordati che più stanno sul fuoco, e più tendono  ad indurirsi.Toglile dalla padella e mettile da parte.
  7. Nella stessa padella, aggiungi un goccio d'olio e fai saltare la zucchina con il peperone. Sala e pepa, e cuoci per circa una decina di minuti. Le verdure, devono rimanere abbastanza sode.
  8. Aggiungi al farro, le verdure, le seppioline, ed anche i pomodorini. Mescola bene e aggiusta di sale, se occorre.
  9. Lascia intiepidire, oppure metti in frigo per qualche ora, per gustare al meglio l'insalata di farro.