venerdì 27 febbraio 2015

Fregola e gamberi, al profumo di clementina

fregola e gamberi



Nostalgia della Sardegna!
Nostalgia di quella terra, della sua gente, dei suoi piatti, dei suoi prodotti.
Nostalgia che cerco di arginare cucinando qualcosa che me la faccia sentire ancora vicina, che me la possa far ricordare anche solo tra i profumi di un piatto.
Quando sono partita da Alghero per far ritorno a casa, in valigia avevo un sacchetto di sa fregola, acquistata all'ultimo minuto, in un negozio dell'aeroporto. Mi sono detta, chissà se sarà buona, come quella che ho mangiato qua, e in effetti, sono stata fortunata, perché era eccellente... Era, si era, l'ho finita, e ora sono alla ricerca di un prodotto altrettanto buono, a meno che, non venga presa dalla frenesia e metta in pratica  quello che ci ha insegnato Antonella Orrù, al suo agriturismo a Massama, e mi metta a incocciarla a mano.
A proposito, il prossimo post, sarà la conclusione del blog tour in Sardegna, un tour molto impegnativo ma entusiasmante, e proprio tra quelle foto e quelle parole, potrete scoprire chi è e cosa fa, Antonella Orrù.

E ora vi lascio alla ricetta, che sono sicura apprezzerete, per la sua semplicità, ma soprattutto per il suo profumo.


Fregola e gamberi al profumo di clementina

per 4 persone
240 g di fregola
12 gamberi rossi
1 scalogno
1 finocchio
aglio
alloro
prezzemolo
clementine
concentrato di pomodoro
olio extra vergine d'oliva del Garda o Ligure
sale
 


Sguscia i gamberi, togli il budellino nero e metti da parte i gusci e le teste, poi metti le code dentro ad una ciotola di vetro e copri con il succo di clementina.
Tosta gli scarti dei gamberi, dentro ad una pentola, con un po' di olio e uno spicchio d'aglio in camicia, per un paio di minuti, poi aggiungi un litro e mezzo di acqua fredda, una fogli di alloro, i gambi di prezzemolo, un cucchiaio di concentrato di pomodoro, sala leggermente e lascia cuocere, per circa 30 minuti.
Filtra e metti da parte il brodo.

Pulisci il finocchio, taglialo a cubetti molto piccoli,  e rosolalo in una padella, con un paio di cucchiai d'olio extra vergine d'oliva, per un paio di minuti. Aggiusta di sale

In una casseruola, fai rosolare lo scalogno tritato in un po' d'olio, poi unisci la fregola e lascia insaporire, poi bagna con il brodo di gamberi e porta a cottura, come faresti con un risotto.

A fine cottura, aggiungi i cubetti di finocchio, un filo d'olio, e la scorza grattugiata  di una clementina.
Sgocciola i gamberi dal succo  e falli dorare per un paio di minuti con un filo d'olio, nella padella dove hai cotto il finocchio.
Impiatta la fregola, metti sopra tre gamberi, grattugia ancora un po' di scorza e se vuoi, puoi decorare con le barbe di finocchio.