venerdì 17 ottobre 2008

Pancarrè

Soffice,profumato,delizioso...così leggero da sembrare una piuma,e nello stesso tempo delicato e saporito...
Semplicissimo nell'esecuzione,non potrà più mancare nella mia dispensa.
Grazie a Francesca di
Dolcie non solo,che mi ha incuriosita con la sua ricetta.


INGREDIENTI
250 g farina oo
250 g farina manitoba(funziona anche con 500 g farina OO)
200 g acqua
50 g latte
50 g olio d'oliva ( o semi)
1 cucchiaino di zucchero
1 cucchiaino di sale (8 g)
mezzo cubetto lievito di birra

PREPARAZIONE
Sciogliere il lievito nel latte, aggiungere lo zucchero e l'acqua. Quando il lievito è ben sciolto aggiungere la farina e l'olio.
Formare una palla,e far lievitare per un’ora e mezzo.
Poi,con l’aiuto del mattarello fare un rettangolo ,della largezza dello stampo da plumcake,foderato di carta forno.
Arrotolare il rettangolo,e metterlo nello stampo,e lasciar riposare il tutto mezz’ora nel forno tiepido
Cuocere in forno a 200°,coperto con carta d’alluminio,per 30 minuti,poi togliere la carta e cuocere per altri 10/15 minuti
Lasciar raffreddare nello stampo,poi estrarre il pancarré,tagliarlo a fette,volendo si possono surgelare….quando serve,due minuti nel tostapane.

2 commenti:

  1. Ciao clone toscano. Ero passata per rubarti una ricetta, ma non l'hai ancora pubblicata. Ne approfitto comunque per lasciarti i miei complimenti per tutti i tuoi piatti che per me sono una garanzia, e per dirti anche che con questa ricetta del pancarrè mi hai proprio messo nei guai: adesso mi tocca impastarlo a giorni alterni. Nel giorno del suo riposo tocca al panbrioche di Adriano ... *ola
    Bacione!

    RispondiElimina
  2. Grazie,o mio clone siculo :-)
    si,in effetti con questo pane ci siamo proprio messe nei guai...
    non faccio in tempo a farlo,che lo hanno già spolverato!
    Ma vuoi mettere il profumo di questo?
    Ciao Cristina

    RispondiElimina

Ti ringrazio per essermi venuto a trovare, e per aver trovato tempo e voglia per commentare.
Puoi lasciare scritto quello che vuoi, un saluto, farmi una domanda, o anche una critica se costruttiva.