lunedì 10 settembre 2012

Fiori di zucca fritti con mortadella di Prato



Dopo un po' di tempo, torno a postare una ricetta che parla di fritto, pietanza che adoro in ogni sua forma e ingrediente.
Certo, non è una cottura  propriamente dietetica, diciamo pure che lascia in casa, o meglio in cucina, evidenti tracce del suo passaggio, diciamo pure che vestiti, capelli e tende , se annusati per benino, fanno la spia, sulla tecnica di cottura usata, in quel momento, ma volete mettere un bel piatto di frittura mista di mare, oppure dei totani fritti in questo  modo, oppure queste frittelle qua?



Insieme ai fiori di zucca, che amo sono tornata ad usare un ingrediente che mi piace molto ... la Mortadella di Prato, della Macelleria Mannori, un binomio perfetto direi ... se volete altre idee, su come poter utilizzare, questo ingrediente, date uno sguardo qua, oppure qua ...
Ho usato una pastella diversa dal solito ... al posto della comune farina, ho  usato la farina di ceci, e devo dire, che è stata una vera e propria rivelazione ...

Provate anche voi, e poi ditemi cosa ne pensate :))

  • 120 g circa di Mortadella di Prato
  • una patata lessa  di circa 90/100 g
  • prezzemolo tritato

  • Per la pastella
  • 100 g di farina di ceci
  • acqua gassata q.b
  • sale
  • Olio di semi di arachidi


Per prima cosa, ho preparato la pastella mescolando la farina di ceci, con l'acqua gassata ed un pizzico di sale, ed ho messo la ciotola al fresco nel frigo.

Ho tritato a coltello la mortadella  abbastanza finemente, evitando l'uso del mixer che sicuramente me l'avrebbe tritata troppo fine, ho aggiunto la patata che avevo schiacciato con lo schiaccia patate e per ultimo il prezzemolo tritato. Ho amalgamato con cura, ed ho assaggiato il composto, vedete voi se è il caso di aggiungere un pizzico di sale, ma ricordate che la mortadella di Prato, è abbastanza saporita di suo.

Ho riempito i fiori di zucca  che avevo già pulito delicatamente, con il composto,   li ho passati nella pastella, e li ho fritti in olio di semi di arachidi, fino a che non erano dorati.
Li ho scolati, fatti asciugare nella carta da cucina, e li ho serviti ancora caldi ... buonissimi!

20 commenti:

  1. Una vera goduria questa ricetta Aurelia! Sto salivando davanti allo schermo del pc!!! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Virginie,ti posso capire, sapessi come erano buoni ;))

      Elimina
  2. Primo LA MORTADELLA DI PRATO. divina
    Secondo IL CONNUBIO CON I FIORI DI ZUCCA FRITTI. chettelodicoaffffà.
    Terzo: la pastella con la farina di ceci????? Da provare subitissimo....
    :DDDD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecchetelodicoafffà, se io ti adoro :)))

      Elimina
  3. con la Mortadella Mannori non si sbaglia mai!!!

    RispondiElimina
  4. Quanto mi piacciono i fiori di zucca...così non li avevo mai provati...ma lo farò senz'altro!!

    RispondiElimina
  5. fantastici! i piatti classici sono sempre i migliori, questi fiori di zucca con la mortadella poi devono essere ancora più gustosi!

    ho appena scoperto il tuo blog casualmente, ora vado a sbirciarmi altre ricette e nel frattempo mi aggiungo ai lettori fissi! :)
    passa anche da me se ti va ;)

    a presto,
    Michela

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora, ti dico benvenuta tra i profumi di casa mia, Michela ...sei la benvenuta :)

      Elimina
  6. La mortazza! La mortazza! Urlerebbe così l'omone.
    A nostro parere la mortadella e il bacon rendono un piatto eccezionale...
    :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo con l'omone, e con te ... :))

      Elimina
  7. il fritto...lo adoro! ma lo evito per parecchi motivi...
    però un fiorellino ripienino te lo ruberei anche ora, sai?!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Simo ... anche io cerco di evitarlo, ma a volte è così difficile rinunciarvi :))

      Elimina
  8. Adoroooo i fiori di zucca fritti,poi con l'aggiunta della mortadella non parliamone

    RispondiElimina
  9. Uno splendido incontro di sapori, complimenti Aurelia!!
    Buona settimana

    RispondiElimina
  10. Adoro i fiori di zucca fritti!
    Nella tradizione della mia famiglia si abbinano alle patate e al basilico ma come le hai create tu... devono essere goduriose!
    Idea da replicare.
    Grazie!

    RispondiElimina
  11. Bhe per il fritto ogni tanto bisogna pur fare un'eccezione, i fiori di zucca la meritano alla grande (immagino un po' questa ricca versione che ci proponi... )
    Un bacione Aurelia e a prestissimo :-)

    RispondiElimina
  12. ogni tanto si può cedere alla frittura, soprattutto ad una frittura ricercata come questa!

    RispondiElimina

Ti ringrazio per essermi venuto a trovare, e per aver trovato tempo e voglia per commentare.
Puoi lasciare scritto quello che vuoi, un saluto, farmi una domanda, o anche una critica se costruttiva.