lunedì 20 febbraio 2012

Frittelle di mele



Frittelle di mele alla Toscana




Un'altra ricetta della tradizione Toscana, una ricetta semplice e veloce, un dolce diverso ma altrettanto buono, della campagna toscana.
Pensate alle mele, alle uova, al vino bianco... sono tutti ingredienti che si trovavano nelle dispense delle case dei contadini,quelle con le cucine grandi con il pavimento in cotto, le travi sul soffitto, e la stufa a legna accesa. Pensate a quella cucina, a un grande tavolo in legno, e vicino a quel tavolo, una donna.Immaginate le  mani di quella donna, delle mani  rustiche, forti, intente a sbucciare delle mele, pensate a quelle stesse mani, che dentro a una ciotola mescolano farina, uovo e zucchero, aiutandosi con una semplice mestolo di legno.Pochi gesti  di una semplicità unica, semplici come gli ingredienti che vengono utilizzati, e semplici come queste frittelle






Ingredienti per 8 persone
 4 mele renette o golden
100 g di farina 00
1 uovo intero
100 g di zucchero
1/2 bustina di lievito per dolci
1/2 bicchiere di vino bianco
sale
olio d'oliva
olio d'arachide per friggere
zucchero a velo

Intanto prepariamo la pastella, mescolando la farina, l'uovo, 2 cucchiai d'olio d'oliva, il lievito e un pizzico di sale, poi aggiungiamo il mezzo bicchiere di vino, e un po' d'acqua, quel tanto che basta ad ottenere una pastella abbastanza fluida, e lasciamo riposare il tutto per almeno  mezz'ora o anche di più.
Sbucciamo le mele, con il levatorsoli togliamo il torsolo, e le tagliamo a fette alte circa mezzo centimetro, ottenendo così degli anelli.
Aggiungiamo gli anelli di mela, alla pastella, e lasciamoli riposare per qualche minuto, intanto portiamo a temperatura l'olio di semi, in una padella.
Una volta che l'olio sarà caldo, friggiamo le mele, dorandole da tutte e due le parti, poi le facciamo asciugare con della carta da cucina, le spolveriamo con dello zucchero a velo,e le nostre frittelle sono pronte per essere servite.



26 commenti:

  1. Le adoro! semplicemente sono buone è perfette...calde poi..sono perfette in questi giorni (da noi) grigi.
    Mio nonno le faceva con un goccio di anice, niente vino...che voglia che mi hai fatto venire..le dovrò fare!

    RispondiElimina
  2. Penso che con il goccio di anice, acquistino una marcia in più! Che bello,poter acquisire, sempre qualche dritta in più, dall'esperienza e dai ricordi delle amiche blogger :))
    Un bacione

    RispondiElimina
  3. Una ricetta che ho sempre voluto fare...poi fotografate così c'è da tuffarsi nel computer ^-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora adesso, non puoi non farle :)
      Grazie per i complimenti

      Elimina
  4. una ricetta che fa venire l'acqualina in bocca!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lucy, sei sempre di una gentilezza, unica ... grazie :)

      Elimina
  5. mamma che buone....!!! Almeno a Carnevale il fritto è d'obbligo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma ciaoo Streghetta adorata :)
      E' vero... a Carnevale il fritto, e d'obbligo... ma io ogni tanto lo faccio, anche se non è d'obbligo :) Son troppo golosa.
      Un bacio <3

      Elimina
  6. che delizia! poi hai fatto degli scatti che sono stupendi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Serena, sono felice che ti piacciano :)

      Elimina
  7. che ricordi!!! me le preparava sempre mia nonna paterna... che voglia di addentarne subito una :-) grazie!

    RispondiElimina
  8. Ciao Martina ... se ti chiami nepitella, mi sa che le tue origini sono toscane, vero? :)
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  9. Tanto semplici quanto perfette!! buonissime!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Lizzy, per essere passata a trovarmi :)

      Elimina
  10. Che delizie, sono meravigliose!!!

    RispondiElimina
  11. hanno proprio l'aria di essere leggerissime!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Andrea,
      una nuvola di pastella, con al suo interno, una morbidissima fettina di mela ;))
      A presto...

      Elimina
  12. Aurelia ma quanto è bello il tuo blog !!! complimenti di cuore, ciao

    RispondiElimina
  13. Ecco le frittelle di mele non le ho mai fatte ma ogni volta che le vedo mi viene l'acuqolina in bocca...queste poi...ah, che bontà!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E allora Claudia, è arrivato il momento di provarle :))
      a presto ...

      Elimina
  14. no! anche queste non ci volevano ora che sono a dieta!
    ah! se le avessi tra le mani!
    che bontà! complimenti!

    RispondiElimina
  15. Gio... ma anche tu, metterti a dieta :))
    ma se sei perfetto :))
    Un abbraccio, e grazie per i tuoi complimenti...

    RispondiElimina
  16. Impazzisco per le frittelle di mele e il profumo di cannella che secondo me non può mancare. L'ultima volta che le ho provate ho fatto la pastella con birra ghiacciata.
    Sono arrivata qui dal sito di Taste di Pittimagine e mi farebbe piacere seguirti!
    Un saluto
    Mopo

    RispondiElimina
  17. le faceva sempre la mia nonnina...<3<3<3

    RispondiElimina

Ti ringrazio per essermi venuto a trovare, e per aver trovato tempo e voglia per commentare.
Puoi lasciare scritto quello che vuoi, un saluto, farmi una domanda, o anche una critica se costruttiva.