venerdì 2 novembre 2012

Gente Del Fud Salone del Gusto 2012 ... Il sogno è diventato realtà!





Castellammare di Stabia, Luglio 2010 ,il primo incontro  di Gente del Fud, 90 blogger reclutati da  Emidio Mansi, Direttore Commerciale della Pasta Garofalo!
Nel  post, che scrissi, per raccontare l'evento, lo definì , un vulcano di idee ...ecco penso che sia il termine giusto, per descrivere Emidio.
E poi, scrissi anche questo ...

"Ci hanno chiesto di diventare Gente del Fud… persone, uomini e donne… che credono che gustare cose semplici e a volte dimenticate, sia ancora possibile, che quando incontrano lungo il loro percorso gastronomico, cibi poco conosciuti , o piccoli produttori, che a volte faticano a farsi conoscere ed a emergere in mezzo a tanti altri, possano dar loro una mano a raccontare le loro storie, e a far conoscere la loro identità e i loro prodotti!

Ecco perché , a settembre nascerà un nuovo sito… una via di mezzo tra Wikipedia e un social network del cibo o del food… come ci piace chiamarlo adesso, dove ognuno di noi potrà portare il proprio contributo, facendo conoscere al resto dell’Italia , le tantissime micro realtà, e le eccellenze gastronomiche, poco conosciute, che compongono la nostra regione, ed il nostro Bel Paese.Quindi andremo personalmente alla ricerca , di questi prodotti… una specie di Salone del Gusto, o Taste, all’aria aperta, dove la semplicità, è la cornice dell’evento..."


Questo, accadeva solo due anni fa, oggi tutto questo è diventato realtà, e da 90 blogger pionieri, la famiglia di Gente del Fud, si è allargata, e siamo diventati 300!
Di questi 300 "fuddisti", 150 blogger sono partiti alla volta di Torino , al Salone del Gusto, per mettere in pratica, quello che in questi due anni abbiamo scritto nel nostro portale, per far conoscere ai visitatori, che sono passati a trovarci, che l'Italia, ha tantissimi prodotti e produttori, ancora da far conoscere, e noi li stiamo scovando, uno ad uno!




Ci siamo dati il cambio ai fornelli, abbiamo cucinato, parlato, sorriso, abbracciato, e forse anche pianto, perché questo è un progetto in cui tutti crediamo, e ci sentiamo parte di un'enorme famiglia.


Ma soprattutto, è stato bellissimo, vedere i produttori, che emozionati come noi, venivano al nostro stand per presentare i prodotti, che abbiamo usato per le nostre ricette.


                                               Credits Lucia Arlandini ...che ringrazio



Io ho cucinato con una grande amica, Anna Gentile, due regioni differenti, lontane, la Toscana e la Puglia ma che sono state unite in una ricetta, creata per essere servite, in un solo piatto ...


Mezzemaniche al cavolo nero, salsiccia di cinta,e pecorino toscano, accompagnate da delle olive pugliesi, varietà "mela", saltate in padella, e servite ancora calde, per accompagnare il piatto.



                                                                 Credits Anna Gentile

 E' stata un'organizzazione, svizzera-partenopea, quella che Emidio, ed il suo staff hanno messo in piedi ... non siamo mai stati lasciati al nostro destino, mai sentito dire, non posso, o non adesso, tanto da identificare nello Stand di Gente del Fud, il luogo dove andare quando eravamo stanchi e affaticati, definendola, la "nostra casa" ... alla faccia di chi in un noto spot televisivo, dice così anche del suo prodotto ... noi lo pensiamo veramente!
Grazie per averci coinvolti in questa follia, abbiamo fatto più "rumore" noi, con la nostra presenza, che le migliaia di visitatori, che hanno affollato il Salone del Gusto, tanto che sia la carta stampata, che il web, si è accorto, che Gente del Fud, è una forza!

Voglio finire il mio post, con questa foto ... rubata ai miei "Contadini" preferiti ...

Quel caldo sabato di Luglio, mentre Emidio Mansi, parlava di questo progetto, le prime persone che mi vennero in mente, da inserire in Gente del Fud, furono loro, "Contadini per Passione"... 3 ragazzi di Ribera, che hanno riversato le loro forze e la loro passione per la loro terra, nel loro aranceto, e che in questi anni, stanno facendo passi da gigante!
Ecco, questa, credo che sia la mia foto simbolo, quella che ti fa capire, che i sogni e la follia, portano veramente dove si vuole!

 Contadini per Passione, insieme a Emidio Mansi, al Salone del Gusto 2012

                                                 Credits Contadini per Passione






















Lo chef Davide Scabin allo stand MOnograno Felicetti, in compagnia di Cristian Deflorian e Gioacchino Bonsignore


Per altre foto, c'è la mia pagina di facebook ... vi aspetto!

9 commenti:

  1. che bel post Aurelia... ^_^
    continuo a leggere i post degli amici fuddisti e il filo che li lega tutti è sempre il solito: ci siamo sentiti tutti "a casa, in una grande famiglia"..mai soli!
    un bacione, son contenta di averti finalmente riabbracciata!

    RispondiElimina
  2. Aureliaaaaa......che peccato non aver assaggiato il vostro piatto dalla foto mi scatena la salivazione già a quest'ora!!!! E' stato bello riabbracciarti e grazie per il sostegno allo stand Tre Spade e per la foto!!! Un bacione grande

    RispondiElimina
  3. ecco, condivido pienamente tutto ma in particolar modo il senso di "casa" che ci ha offerto lo stand, il luogo dove "rientrare", ed è stato bellissimo!
    grazie ancora per come sei!

    RispondiElimina
  4. Purtroppo non sono potuta andare a Torino, cause di forza maggiore, lo so' ho perso una bella esperienza ma... spero di poterla fare la prossima volta!
    Bel post Aurelia.. davvero bel post.
    Buon week end!
    Laura

    RispondiElimina
  5. bell'atmosfera hai raccontato, belle emozioni... e chissà, alla prossima occasione...

    RispondiElimina
  6. Che bel post. Leggendolo, sembrava si parlasse di amici che si conoscono da sempre e che hanno utilizzato la scusa del Salone del gusto per passare un po' di tempo insieme.
    Il vostro piatto doveva essere squisito!
    Buon fine settimana.

    Alice
    operazionefrittomisto.blogspot.it

    RispondiElimina
  7. Che bellissimo blog!
    Inizierò a seguirti con piacere!

    A presto
    Simo

    RispondiElimina
  8. Che peccato non aver trascorso più tempo insieme ...mannaggia il piatto tuo e di Anna ce lo saremmo proprio voluti gustare!
    Un abbraccio Aurelia, alla prossima occasione;-)
    Baci ficoeuva

    RispondiElimina
  9. Che bello questo blog e anche l'iniziativa... Io sono una neofita, ho sempre amato la cultura del cibo e da poco ho aperto un mio blog. Ma come si fa a diventare blogger di "gente del fud" ?

    RispondiElimina

Ti ringrazio per essermi venuto a trovare, e per aver trovato tempo e voglia per commentare.
Puoi lasciare scritto quello che vuoi, un saluto, farmi una domanda, o anche una critica se costruttiva.