lunedì 16 luglio 2012

Pomodori ripieni di riso




Ci sono dei piatti, che nonostante la calura estiva, ti fanno accendere il forno, nonostante fuori ci sia una temperatura africana, perché è così ... caldo o non caldo, se ti innamori di un piatto, lo fai senza pensarci.

I pomodori rossi   maturi al punto giusto, il profumo del basilico e aglio, e il riso e le patate croccanti , secondo me  è il   piatto simbolo dell'estate.

La ricetta è di Alex, anzi della sua nonna, quindi non una garanzia, ma una doppia garanzia ...

Il segreto di questa ricetta? Più lasciate insaporire il riso nella polpa di pomodoro, e più il vostro piatto, profumerà d'estate  ...





Ingredienti per 4 persone

8 pomodori rossi ,sodi e grandi,  possibilmente della stessa misura
1 pomodoro medio
16 cucchiai di riso  ( 2 per pomodoro ) tipo  Baldo, Roma, o addirittura   Thai
1 spicchio d’aglio
una bella manciata di basilico profumato
olio extra vergine d’oliva
sale pepe
2 patate medie a testa



Laviamo i pomodori, e tagliamo al calotta a circa un cm dal picciolo, poi con l’aiuto di un cucchiaino o con uno scavino, togliamo tutta la polpa e la raccogliamo dentro alla ciotola del mixer, facciamo questa operazione a tutti i pomodori, mentre il pomodoro medio, lo aggiungeremo spellato e tagliato a pezzi. Aggiungiamo lo spicchio d’aglio tagliato sottile, le foglie di basilico, il sale il pepe, e l’olio d’oliva, una bella mixerata e la parte liquida è pronta.
A questo composto, non ci resta che aggiungere il riso crudo, diamo una bella mescolata   e lasciatelo macerare per almeno un’ora e mezza, oppure anche tutta la notte in frigo
Prendiamo una bella teglia capiente, la cospargiamo con dell’olio d’oliva, e facciamo un bello strato con le patate, che avremo sbucciato e tagliato a spicchi, non troppo sottili, saliamo oliamo per bene.

 Riempiamo i pomodori che abbiamo leggermente salato all'interno, li mettiamo dentro alla teglia, copriamo con la calotta, un giro d’olio, distribuiamo sopra le patate il composto che sicuramente è avanzato, e che contribuirà ad ottenere una crosticina croccante e saporita alle patate, mettiamo la teglia nel forno già caldo, e cuociamo a 180° per circa un’ora, o finché il riso non sarà cotto e il liquido assorbito.


18 commenti:

  1. Uh che bella questa ricetta! Li ho mangiati ieri e mi sono fatta dare una ricetta che peró mi convinceva poco e adesso voilá :-) mi hai conquistato! La segno, secondo me certe ricette andrebbero postate e ripostate .... Dovremmo con reti unite garantirne la conservazione con la diffusione, per non incorrere nel rischio dell'estinzione di certi segreti! Brava!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il blog, serve proprio a questo ... a condividere le nostre ricette e le nostre tradizioni, e quando trovo ricette come questa, è il minimo condividerla con gli altri :)

      Elimina
  2. favolosi......mettono un appetito! ciao ciao

    RispondiElimina
  3. Che belli...adoro i pomodori....una vera delizia! Complimenti per il blog. Mi sono aggiunta ai tuoi lettori. Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora, benvenuta e grazie Ribana :)

      Elimina
  4. li amo da morire, ma nonostante li abbia fatti più volte non vengono mai come dovrebbero - e la rosticceria che li vende qua li fa pagare a peso d'oro - adesso riprovo con le due dritte.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Provali... io ne sono rimasta entusiasta :)
      Poi fammi sapere :)

      Elimina
  5. li adoro i pomodori ripieni di riso e questa versione sa proprio di buono e di casa :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono meravigliosi... il vero profumo dell'estate :)

      Elimina
  6. Uno dei piatti della mia mamma.... che nostalgia...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ... <3
      quello di mio padre, erano gli spaghetti scotti, e troppo salati al burro... ma se ci fosse ancora, sarebbe il piatto più buono del mondo...

      Elimina
  7. Già la foto dice tutto... bellissima ricetta.
    Ingredienti semplici e profumati perfetti in questa stagione... mi sa che non arrivo a fine settimana senza provarla.
    A presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma che bel commento di una fata, bravissima in cucina ...
      se li provate, aspetto il commento su face ; )

      Elimina
  8. Sono arrivata qui tramite il blog di Agnese :-)
    Complimenti il tuo blog è bellissimo!
    Da oggi ti seguo anch'io!
    Ma.

    RispondiElimina
  9. Li provo appena i primi pomodori dell'orto sono pronti. Avevo già incubi sui diversi usi dei kg e kg di pomodori,oltre la salsa e questa ricetta casca a...pomodoro! :D

    RispondiElimina
  10. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina

Ti ringrazio per essermi venuto a trovare, e per aver trovato tempo e voglia per commentare.
Puoi lasciare scritto quello che vuoi, un saluto, farmi una domanda, o anche una critica se costruttiva.