mercoledì 28 marzo 2012

Fettucce al pesto di fave

Quando il fattore "C" che poi sarebbe il lato B di ognuno di noi,dice di funzionare, ci possiamo trovare anche ad essere le fortunate vincitrici di un corso di cucina messo in palio da Garofalo, tra i foddblogger di Gente del Fud, per poi ritrovarsi  nella magica Milano all'interno della scuola di cucina Congusto, per seguire una lezione dal nome accattivante di "Pasta Mon Amour".





A dirigere la lezione,  lo Chef Roberto Maurizio, alto circa 1,90 e con il cappello da chef che troneggiava da quella vetta così alta!!





Le ricette che ci ha insegnato sono state una più buona dell'altra. Io sono rimasta colpita da due in particolare una ed è questa che sto per mostrarvi, mentre l'altra sarà una sorpresa nei prossimi post.

Ho iniziato a trovare le prime fave al mercato e non ho resistito a replicare la ricetta
Che dire se non buonissima!!

Grazie a tutto il team Garofalo :))



fettucce al pesto di fave




Fettucce al pesto di fave 


Per 4 persone
320 g di fettucce Garofalo
200 g di fave sgranate ( con la buccia circa 1,200 g)
10 foglie di basilico
6 cl di olio extra vergine d'oliva
20 g di pecorino grattugiato
sale peperoncino

Lessare le fave sgranate per circa 4 minuti in acqua bollente leggermente salata. Scolarle e passarle subito in una ciotola con acqua e ghiaccio. Lasciarne qualcuna intera. Mettere le altre nel boccale del minipimer con il basilico, l'olio, un pizzico di sale, un pezzettino di peperoncino e un mestolo di acqua.  Frullate con il minipimer fino ad ottenere una crema liscia ed omogenea.
Cuocere le fettucce , scolarle mantenendole abbastanza umide e condirle con il pesto aggiungendo il pecorino e le fave che abbiamo lasciato intere.
Semplice, facilissima e buona, buona.


24 commenti:

Teresa De Masi ha detto...

Lo faccio sempre anche io, in questa stagione. E' un pesto delicato e splendido. :) E ci appoggio sopra, di traverso, una fetta di guanciale resa croccante dalla cottura in antiadereten, senza grassi. :)

Aurelia ha detto...

Teresa, sai che ci avevo pensato anche io? Volevo fare dei fiammiferi di prosciutto crudo, croccanti ...poi ho deciso di lasciarla così, ma la prossima volta, si aggiunge :))
grazie per essere passata

monica ha detto...

che meraviglia questa pasta non ho mai utilizzato le fave confesso, ma questa ricetta mi invoglia tantissimo. :)

Aurelia ha detto...

Monica, devi correre ai ripari, e poi è appena iniziata la stagione delle fave :))
quindi, ai fornelli, mia cara ...

marsettina ha detto...

una ricetta che anche a me è piaciuta,bellissime le tue foto!

Aurelia ha detto...

Grazie, Marsettina :)
Delle 3 ricette, me ne manca una sola, da provare ...la più lunga e laboriosa ...sarà che io non amo molto farcire :)

Anonimo ha detto...

Mi chiedo...se sia possibile usare le bucce delle fave (che sono saporite), per fare la cremina da passare al minipimer, in modo da ridurre lo scarto e poter tenere più fave intere...mmmmmmm...
Sta di fatto che sei sempre più un mito! ^_^

La cucina imperfetta di Giuliana ha detto...

Che premio stupendo!!! Questa pasta è semplicemente divina!!!

Marta ha detto...

evviva il colpo di C! ;)

Maddalena & Manuela ha detto...

Bellissima questa ricetta e anche la foto!

Aurelia ha detto...

Da brava food blogger,
A risposta , è ... Non lo so!
Nel senso che le bucce non le ho mai usate, se non per farne ottimo concime per le piante del terrazzo ... Ma se vuoi provare, e poi darmi la dritta giusta, un'amica di vecchia data, si può anche sacrificare ... :)))
Un bacioneeeeeeee <3

Aurelia ha detto...

Grazie a tutte e due .... Visto che non so chi è passata dal blog :)

Aurelia ha detto...

Martaaa, ma ciaooo :))
Io con il lato C ... Non scherzo ... Hahahaha
Bacione streghetta

Aurelia ha detto...

È stata proprio una bella sorpresa, e poi un grandissima soddisfazione ...
Un abbraccio Giuliana

il cucchiaio magico ha detto...

bellissima e gustosa ricetta, complimenti anche per le fantastiche foto.

Gio ha detto...

quste lezioni mi piacciono tanto! fortunata!
il pesto di fave è delizioso, le ho prese proprio ieri al mercato, le prime :P

Mile ha detto...

il fattore C aiuta a volte ;)
gran bel premio Aurelia!!!
un bacione

dipendenti statali ha detto...

Ho preparato questa magnifica ricetta e la verità ci ha piaciuto a tutti in casa mia.Complementi per il ottimo articolo.Daniela

Giulia ha detto...

sembra una ricetta da leccarsi i baffi,letteralmente...

Aurelia ha detto...

Grazie Giulia :)

Barbara ha detto...

si possono si usare i baccelli ma solo se questi sono completamente biologici...

Aurelia ha detto...

Grazie Barbara ... non lo sapevo.
informazione molto utile :)

Unknown ha detto...

Domani la provo!!!!!

Aurelia ha detto...

Grazie!

Posta un commento

Grazie per avermi fatto visita ed aver commentato!
Ti chiedo solo una cortesia, quella di firmare il tuo commento, soprattutto se è un commento anonimo, perché altrimenti non verrà pubblicato.
Grazie per la comprensione