mercoledì 14 marzo 2012

Risotto al tartufo, con quaglie e zafferano ... una ricetta per Taste

risotto2

Eccomi qua, a svelarvi l'arcano, ed a spiegarvi cosa significa essere una foodblogger di Taste.
Quasi un mese fa, sono stata contattata da Pitti Immagine Taste, con una bellissima richiesta ... Chiedevano che io  e altre 9 blogger, facessimo parte di un meraviglioso progetto... che raccontassimo di noi, della nostra passione  e di come è nata l'idea di intraprendere questa avventura che è il blog, ma soprattutto che, scegliendo  tra i 250 produttori che avrebbero partecipato a Taste, trovassimo degli ingredienti interessanti, e che preparassimo una ricetta dedicata all'evento che si sarebbe  svolto alla Stazione Leopolda, dal 10 al 12 Marzo.

Questo è il link, dove potrete trovare tutte le ricette che noi blogger, abbiamo preparato per Taste ...


                                              Il Genio delle Pentola 

 


Per me, che adoro Taste, che lo aspetto con ansia, facendo il conto alla rovescia, da quando mi chiudo alle spalle il portone della stazione Leopolda  l'ultimo giorno dell'evento, fino a che non arriva Marzo dell'anno seguente, per me che adoro stringere rapporti di amicizia, con i vari produttori incontrati in questi anni da quando frequento il mondo dei blogger, insomma ... è stata la più bella richiesta, che qualcuno potesse farmi.

Ho iniziato a scorrere la lista dei produttori, e mi sono soffermata su due in particolare...




Il riso Acquerello,prodotto dalla Famiglia Rondolino, nella loro tenuta Colombara, e il tartufo dell'azienda T e C di Acqualagna. Disponibili e gentilissimi sin da subito, gli ingredienti sono arrivati a casa, ed io mi sono messa subito all'opera ... sono prodotti " importanti" e così ho pensato di fare una ricetta, altrettanto importante, che facesse onore agli ingredienti usati. Ecco che ne è nato, questo risotto,che profuma di bosco e di cacciagione.





Ingredienti per 4 persone


320 g di riso Acquerello invecchiato 7 anni
    2 quaglie
4 cucchiai da tavola di Salsa al Tartufo Bianco Tentazioni  T e C
½ cipolla bianca
sedano
carota
1 scalogno
1 litro di brodo di carne
olio extra vergine d’oliva
sale
zafferano in stimmi.




Pulite bene le quaglie, fiammeggiatele ed eliminate  tutta la peluria. Tagliatele in 4 e intanto preparate un battuto con gli odori. Soffriggete la cipolla, il sedano e la carota, in una casseruola, con 2 cucchiai di olio, ed unite  le parti delle quaglie. Cuocetele per circa 10 minuti, bagnandole con del brodo caldo. Fatele  intiepidire e poi spolpatele  e tritate  la carne,  con un coltello.
Mettete gli stimmi di zafferano, in una ciotola con un po’ di brodo caldo, e lasciateli  in infusione per circa 10 minuti.


prodotti


In una risottiera, mettete l’olio e fateci rosolare lo scalogno intero, o se fosse troppo grosso, diviso a metà.
Una volta che lo scalogno è rosolato, è il momento di aggiungere il riso Acquerello, e di farlo tostare. Togliete lo scalogno, ed Aggiungete man mano il brodo caldo, e a metà cottura circa, aggiungete anche la polpa delle quaglie.

veduta dall'alto

Portate lentamente a cottura , assaggiate se è giusto di sale, e 5 minuti prima che il riso sia pronto, aggiungete il brodo allo zafferano, e fatelo assorbire. Unite i 4 cucchiai di Salsa al Tartufo Bianco, mescolate delicatamente, lasciate riposare qualche minuto, e servite.

14 commenti:

  1. wow, bellissimo e gustosissimo questo risotto ..e davvero molto molto raffinato :))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Mary, sono contenta che ti piaccia :)

      Elimina
  2. mmm..e che presentazione curata :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mirtilla, sei sempre gentilissima :)

      Elimina
  3. Quanto avrei voluto essere a casa tua per gustarlo! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Stefania,con te mangerei volentieri, anche cipolla cruda :))

      Elimina
  4. Looks delicious I wish I was there to taste it...:)))You always have good recipes.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Thank you so much to heart, for your compliments :))

      Elimina
  5. delizioso x gli occhi e per il palato.
    COmplimenti

    RispondiElimina
  6. il riso acquerello non sono ancora riuscito a trovarlo!
    questo risotto col profumo di tartufo mi piace tanto
    buon we

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Gio :)
      hai provato a chiedere direttamente al loro sito, dove poterlo acquistare nella tua regione?
      Io proverei a far così ... :)

      Elimina
  7. è proprio invitante Aurelia :)
    tra l'altro..non ho mai mangiato le quaglie, potrebbe essere un modo per conoscerne (finalmente) il sapore!!
    un abbraccione
    MILE

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Milena ... devi rimediare, le quaglie sono ottime, con una carne delicata e saporita, e velocissime da preparare.
      Un bacione

      Elimina

Ti ringrazio per essermi venuto a trovare, e per aver trovato tempo e voglia per commentare.
Puoi lasciare scritto quello che vuoi, un saluto, farmi una domanda, o anche una critica se costruttiva.