giovedì 19 marzo 2009

Frittelle di riso




Vorrei poter preparare queste frittelle di riso, anche per chi ormai da tanti anni non è più al mio fianco, e poter dire ancora con tutto il cuore...


Auguri babbo




Ingredienti per circa 30 frittelle




200 g di riso originario


500 ml di latte


2 albumi


4 tuorli


4 cucchiai di farina


30 g di burro


un bicchierino di Rum


un cucchiaino di lievito in polvere


la scorza grattugiata di un limone


40/50 g di zucchero


un pizzico di sale


olio di semi di arachidi


100 g di uvetta sultanina se piace




Bollire il latte,con due bicchieri di acqua ed un pizzico di sale,aggiungere il riso e dopo pochi minuti unire il burro,lo zucchero e la scorza di limone grattugiata.


Far cuocere lentamente il riso,mescolando molto spesso, quando tutto il liquido sarà assorbito togliere dal fuoco e lasciare raffreddare il riso.
Aggiungere i tuorli,il lievito, la farina, il rum

Montare gli albumi con un pizzico di sale,ed unirli al composto di riso.


Scaldare bene l'olio, e aiutandosi con un cucchiaio, immergere il composto poche cucchiaiate alla volta.


Friggere le frittelle fino a completa doratura, scolarle bene dall'olio ed infine rotolarle nello zucchero semolato,








9 commenti:

  1. Eh si cara Aurelia da brave toscane ( anche se ormai, per pochi Km sono umbra, sigh!!)le frittelle per San Giuseppe non possono mancare!!

    RispondiElimina
  2. che meraviglia non le conoscevo e poi le ricette che ci riportano alla memoria le persone care sono davvero le più squisite, nutrono il corpo e fanno bene al cuore.... ciao Ely

    RispondiElimina
  3. @Milla
    Quei pochi km non contano...sei toscana nel cuore ;-)
    E poi l'Umbria mi piace tanto sai?
    Un abbraccio

    @Ely
    Sono frittelle toscane,tradizionalissime,ma nella loro semplicità sono deliziose.
    Sono parole bellissime quelle che hai scritto...anjche se ormai sono passatti tanti, troppi anni, è ancora dura sai?
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  4. Aurelia grazie di essere venuta da me :-) le voglio proprio provare queste frittelle, quello che ho scritto lo credo davvero, io ho la fortuna di avere entrambi i genitori ancora vivi anche se il mio papà è su una carrozzella perchè paralizzato ma da quando non riesce più a prepararmi i cibi che mi piacevano... non hanno più lo stesso sapore.... io penso che anche se noi dovessimo avere 70 anni sarebbe sempre dura.... un abbraccio forte forte!

    RispondiElimina
  5. Mi hai fatto emozionare... anche il mio papà non c'è più, ma penso sempre a lui... soprattutto in queste occasioni...

    RispondiElimina
  6. Grande e bel ricordo...un abbraccio e complimenti per le frittelle si vede che sono goduriose...(Nuccio...Max...) è lo stesso...ciao.

    RispondiElimina
  7. Eh si lo vorrei tanto anch'io, il mio babbo mi manca tanto!

    baci

    RispondiElimina
  8. Sono buonissime
    Grazie per la ricetta, la provero il più presto possibile!:-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te Annalena, per esserti fermata tra le mie pagine.
      A presto
      Aurelia

      Elimina

Ti ringrazio per essermi venuto a trovare, e per aver trovato tempo e voglia per commentare.
Puoi lasciare scritto quello che vuoi, un saluto, farmi una domanda, o anche una critica se costruttiva.