lunedì 25 marzo 2013

Arista arrosto al miele e prugne


L'arrosto della domenica, quello buono, che se ci impegna un po' di più in cucina, ci fa quasi piacere. Un taglio economico quello dell'arista, e se lo trovate, con attaccato un pezzetto di capocollo, sarà ancora meglio, molto più morbido e saporito.

Ho voluto sperimentare un'altra ricetta di Gabriella Ganugi, tratta dal suo libro, La bambina che contava le formiche, dopo questo paté , un tortino di carciofi, e un'arrosto all'arancia che ho preparato in questi giorni.
Questo arrosto, mi era rimasto nel cuore, dopo averlo assaggiato da Ganzo, la volta che Gabriella ci ha ospitate per la presentazione del suo libro.
Qua, devono piacere il contrasto tra dolce e salato, e deve essere forte la voglia di sperimentare, e io modestamente, posseggo tutti e due :))

Oggi, io e altre blogger che hanno partecipato alla presentazione del libro, capitanate da Silvia Polepole, abbiamo deciso di fare una piccola sorpresa a Gabriella, e qua su ZeBuk, potete trovare anche altre ricette provate e postate, tutte tratte dal suo libro ... buona lettura, e buona sperimentazione :)

La ricette di ...
Juls Sugo finto
Ilaria Pollo all'arancia
Andante con Gusto Pollo fritto alla fiorentina
Peperoni e Patate  Zuppa di calamari
Ricette di Stagione Chocolate Poun ... ma di vaniglia




Arista arrosto al miele e prugne
  • per 6 persone

  • un'arista disossata da 1,5 kg
  • 2 mele golden
  • 8 prugne secche senza nocciolo
  • 3 cucchiai di miele
  • 30 g di burro
  • un bicchiere di vino bianco
  • rosmarino salvia e aglio tritati
  • olio extra vergine d'oliva
  • 3 patate
  • spicchi d'aglio e ciuffi di rosmarino

Fate 4 tagli nella carne, (dalla parte superiore, verso quella inferiore, distanziandoli equamente sulla superficie ) di circa 2 com di larghezza, e dentro ai tagli inserite del sale, del pepe, il trito fine delle aromatiche, e 2 prugne per taglio.Rotolate la carne, in un piatto, dove avrete messo del sale e del pepe, e legatela con dello spago da cucina.Rosolatela in una casseruola dove avrete aggiunto dell'olio d'oliva, e una volta rosolata da tutti i lati, sfumate con il vino bianco, lasciatelo evaporare, e spengete il fuoco.

Sbucciate le mele, tagliatele a cubetti, metteteli dentro ad una piccola teglia, con un cucchiaio di miele, e il burro tagliato a cubetti.

Sbucciate le patate, tagliatele a tocchetti, mettetele in una teglia, che possa contenere anche la carne, salatele, pepatele, e conditele con l'olio, poi allargatele verso i lati della teglia, e nel centro aggiungete l'arista,  3 spicchi d'aglio vestiti e qualche ciuffo di rosmarino.

Nel sugo della carne, sciogliete i 2 cucchiai di miele che vi erano rimasti, e spennellate la carne.

Mettete nel forno caldo  a 200°, la teglia con la carne e le patate, e quella delle mele, e lasciate cuocere per circa 15 minuti, poi togliete le mele, ed abbassate la temperatura a circa 180°.
Spennellate la carne ogni 15 minuti, e una volta che le patate e la carne sono quasi cotte, aggiungete nella teglia, anche le mele, e lasciate tutto in forno, per altri 5 minuti.

Le mele, si possono sostituire con i fichi, o con dell'uva.

10 commenti:

  1. Una ricetta allora che va assolutamente provata, dato che ha in se il potere dell'amore e del sogno! :) Tu l'hai espresso magnificamente, amica mia! TVB!

    RispondiElimina
  2. Questo piatto mi ricorda la nostra giornata insieme, tanto! Un abbraccio*

    RispondiElimina
  3. la faccio, facessero pure 40 gradi (e sarebbe ora...) la faccio!!

    RispondiElimina
  4. la carne di maiale è fantastica abbinata ad alcuni tipi di frutta come le prugne appunto, ma anche le mele o cmq al dolce.. es il miele! qui hai creato un piatto fantastico! brava

    RispondiElimina
  5. NO, scusa eh, ma non potevamo metterci d'accordo...tu venivi a pranzo per il pollo fritto ed io ti seguivo a cena per l'arista....dire che ti è venuta meravigliosa è poco. Mi viene l'acquolina alle 10.00 del mattino.
    Grandissima Aurelia, troppo bella. Un bacione grande, Pat

    RispondiElimina
  6. Mi piace tantissimo l'arista con le prugne o mele, ma non avevo mai provato la combinazione.
    Ottima direi

    RispondiElimina
  7. ne immagino la bontà...conoscevo una ricetta simile, ma senza miele...proverò anche questa versione favolosa! Un bacione carissima

    RispondiElimina
  8. buono, io ho proposto una cosa simile per pasqua, pollo disossato ripieno, ma devo provare anche la tua ricetta.

    RispondiElimina
  9. Arrosto con le prugne lo faccio spesso.. prendo nota della tua versione, molto appetitosa e colgo l'occasione per farti i miei auguri per una buona Pasqua!
    Un abbraccio
    Laura

    RispondiElimina
  10. Cara Aurelia, quasi vicina di casa, anche se ci conosciamo solo virtualmente, le tue ricette sono sempre molto interessanti, per questo ti invio un piccolo dono che proverai sul mio bolg.

    RispondiElimina

Ti ringrazio per essermi venuto a trovare, e per aver trovato tempo e voglia per commentare.
Puoi lasciare scritto quello che vuoi, un saluto, farmi una domanda, o anche una critica se costruttiva.