martedì 15 marzo 2016

La Mortadella di Prato, finalmente IGP





Si è svolta il 9 Marzo scorso, una serata speciale presso l'auditorium della Camera di Commercio di Prato, che ha celebrato la Mortadella di Prato, divenuta IGP, i primi giorni di Marzo.
Il percorso per avere questo riconoscimento così importante, non è stato affatto facile, ma grazie alla caparbietà dei 5 produttori di questo salume, che sono il Salumificio Mannori,Salumificio Conti, Salumificio Marini, Salumificio Roma, e il Salumificio Tradizioni Salumi e dall'appoggio anche economico della Camera di Commercio di Prato, potranno far conoscere anche al resto d'Italia, un prodotto che parla pratese e racconta tanto del nostro territorio.

Io nel mio piccolo, già diversi anni fa, mi sono messa sulle tracce di questo salume e sono andata alla ricerca di informazioni, direttamente da due produttori, il Salumificio Conti e il Salumificio Mannori, ed ho anche prodotto due ricette che potete leggere qua ed anche qua, quindi forse anche io, in qualche modo  ho contribuito al raggiungimento di questo importante traguardo.

Per l'occasione sono stati invitati a interpretare questo salume, 4 famosi chef, che hanno valorizzato al massimo la Mortadella di Prato.
Ha aperto la serata Marco Stabile, una stella Michelin, del ristorante Ora D'Aria di Firenze, con il suo Farrotto con asparagi, mortadella di Prato e liquirizia, dove il farro viene insaporito  in un brodo a cui sono stati aggiunti alcuni degli aromi  usati per la Mortadella, quindi Alkermes e macis, per poi essere unito man mano agli altri ingredienti, lasciando il salume per ultimo, perché come ha ricordato lo chef  i salumi non devono mai avere cotture prolungate per non alterarne i sapori.

Lo chef Marco Stabile 






Farrotto con asparagi, Mortadella di Prato e liquirizia.



Il piatto a seguire è stato eseguito da Angiolo Barni, dell'Enoteca Barni, che ha servito una buonissima zuppetta di cime di rapa con quenelle di Patate della Val di Bisenzio e Mortadella di Prato grigliata, dove il carattere deciso delle rape è stato smorzato sapientemente dalla delicatezza delle patate montate con olio extra vergine d'oliva, e dalla sapidità della Mortadella leggermente scottata. Veramente un ottimo piatto

Chef Angiolo Barni- Enoteca Barni


Zuppetta di cime di rapa, quenelle di patate della Val di Bisenzio e Mortadella di Prato grigliata





Paolo Gori, della Trattoria da Burde di Firenze, ha preparato delle buonissime polpettine di pane e Mortadella di Prato su salsa  di yogurt di pecora ed erbe aromatiche.

lo chef Paolo Gori


Polpettine di pane e Mortadella di Prato su salsa allo yogurt di pecora della Calvana ed erbe aromatiche




lo Chef Alessandro Frassica di 'Ino





Panino di Gran Prato con cavolo nero, ricotta di pecora della Calvana e Mortadella di Prato


Lo chef dei panini, Alessandro Frassica di 'Ino a Firenze ha preparato un panino utilizzando delle fette di pane Gran Prato, del cavolo nero saltato leggermente in padella e poi unito alla ricotta di pecora della Calvana e per completare il tutto una fetta di Mortadella di Prato, il tutto ricoperto da un'altra fetta di pane e un filo d'olio extra vergine.


Il dessert è stato affidato alle mani sapienti del Maestro Pasticcere Paolo Sacchetti, che ha realizzato un dolce appositamente, tra i cui ingredienti spiccava la Mortadella di Prato.
Il dolce era composto da una base di pasta frolla, su cui erano posati piccoli cubetti di mortadella e prugne secche, il tutto ricoperto da una mousse senza zucchero di panna e crema di pistacchi, una fettina essiccata del famoso salume a ricordare una farfalla e granella di pistacchi ed aceto balsamico, a completare il tutto.


Il Maestro Pasticcere Paolo Sacchetti della Pasticceria Nuovo Mondo di Prato








Enrico Conti  e il suo maialino ripieno con fichi, Mortadella di Prato e pistacchi.




Gli eccellenti vini di Carmignano, hanno accompagnato i piatti della serata, e per finire in bellezza non poteva mancare l'immancabile foto di gruppo dei produttori di questo salume.



Se foste interessati a vedere lo svolgimento della serata, sintonizzatevi su TVPtato sabato 20 Marzo 2016 alle ore 21.00


2 commenti:

  1. che salume meraviglioso..e che gran piatti

    RispondiElimina
  2. veramente molto buono e si abbina bene con un sacco di ingredienti.
    Si, i piatti degli chef, sono stati meravigliosi, non vedo l'ora di reinterpretarli

    RispondiElimina

Ti ringrazio per essermi venuto a trovare, e per aver trovato tempo e voglia per commentare.
Puoi lasciare scritto quello che vuoi, un saluto, farmi una domanda, o anche una critica se costruttiva.