mercoledì 7 gennaio 2009

Bomboloni cornetti... e tante golosità

Alzi la mano a chi non piacciono...
Sono una di quelle dolcezze,che mi fanno tornare bambina.
Morbidi,profumati...con lo zucchero che immancabilmente si appiccica al naso ed alle dita,le ciambelline ed i bomboloni sono una di quelle golosità a cui non so resistere.
Non è facile trovare la ricetta giusta...quella che dentro di te ti fa pensare...ecco sono quelli che mangiavo tanti anni fa,quando andavo in Mugello con il mio fidanzato ieri,marito oggi...ed immancabilmente ci fermavamo dall'omino che friggeva le ciambelline sul ciglio della strada,con l'olio che fumava dentro ad un'enorme padella.
Beh...l'olio lasciava molto a desiderare...chissà quante fritture ci faceva...ma noi riuscivamo a papparci 12 ciambelline,come se fosse stata acqua fresca nel deserto!

Grazie a
Luvi maestra di tutti i lievitati che rispecchiano la tradizione toscana,ho trovato quelle ciambelline e quei bomboloni,che cercavo da tempo.
Non solo,ma con questa ricetta,una volta che l'impasto è lievitato,possiamo dar vita a fantastici croissant e paste varie,per la nostra colazione mattutina.
Dopo aver fritto sia le ciambelline e bomboloni,sia dopo aver sfornato i croissant e le varie paste,ho provato a surgelarne un bel po'...beh,una volta scongelate,sono tornate come appena fatte!

La sera,prepariamo l'impasto che darà vita alle nostre ciambelle e bomboloni,precedendo in questo modo:
INGREDIENTI:
1 kg farina 0
150 g zucchero semolato
150 g burro
20 g lievito birra
3 uova intere
400 g acqua
15 g di sale
vaniglia o aromi
Impastare tutti gli ingredienti lasciando per ultimi uova e burro a temperatura ambiente
Otterrete un impasto morbido ma non appiccicoso.
Mettete in una ciotola capace (raddoppia) e coprire con un foglio di pellicola trasparente.
Mettete in frigo per almeno 12/15 ore.

La mattina dividere l'impasto in due parti...un kg di pasta che andremo a sfogliare,per fare i nostri croissant,e la rimanente pasta la useremo per le nostre ciambelline e bomboloni.

Per fare le nostre ciambelline,dobbiamo stendere la pasta che sarà diventata morbida, porosa ma non appiccicosa... a circa 1 cm di spessore, tagliare nelle forme volute e lasciare a lievitare coperto con un nylon per almeno un'ora. Nel caso vogliate fare le ciambelline, poco prima di friggerle "bucatele" con un dito,oppure con un tappo di metallo e allargate ruotandolo leggermente.A fine lievitazione friggere in abbondante olio di oliva e rotolare subito dopo nello zucchero.(Io le ho fritte nell'olio di arachidi)








Per i croissant e le paste
1 kg di impasto
200 g di burro

Bisogna procedere come per la pasta sfoglia...con le girate e le pieghe
Posare il rettangolo di burro sulla metà inferiore dell'impasto,coprire il burro con l'altra metà dell'impasto.il burro deve risultare completamente coperto.
La pasta va fatta girare di un quarto e stenderla allo spessore di 1 cm.
L'impasto deve sempre essere steso nello stessa direzione.
Prendere la parte inferiore e piegarla a due terzi del rettangolo,prendere poi la parte superiore e piegarla facendola combaciare con la parte precedentemente piegata.Piegare il rettangolo ottenuto in due ,ottenendo così 4 pieghe.
La pasta,va racchiusa nella pellicola,e fatta riposare in frigo per un'ora circa.
Si riprende l'impasto,guardando che la piega della pasta sia alla nostra destra e si stende nuovamente allo spessore di un cm .

A questo punto di divide virtualmente il rettangolo in tre parti,prenderemo un terzo e lo porteremo su quello centrale e copriremo con l'altra parte,ottenendo così un rettangolo con 3 pieghe.
Avvolgiamo ancora il tutto, e lasciamo riposare in frigo per un'ora circa.
Se non sono riuscita a spiegarmi molto bene,vi basterà cercare nel web,i giri delle pasta sfoglia...si trovano molti siti con delle bellissime foto dettagliate.
Stendere la pasta in un bel rettangolo,tagliare delle strisce e dalle strisce dei triangoli,per ottenere i nostri croissant.
Sbizzarrite la vostra fantasia...io ho fatto delle girelle,con due strisce di pasta arrotolate insieme ed ho formato una chiocciolona,farcita poi con della crema pasticcera e gocce di cioccolata,oppure dei rettangoli farciti con gocce di cioccolato,per formare dei saccottini.
Una volta pronti,metteteli sulle teglie coperte di carta forno,ricopriteli con un foglio di plastica e lasciateli lievitare a lungo
A questo punto accendete il forno a 170°,spennellate i croissant con del tuorlo sbattuto con un goccio di latte ed infornate,quando il forno avrà raggiunto la temperatura.
Cuocete il tutto per 15 minuti circa,ed una volta sfornati spennellateli con uno sciroppo di acqua e zucchero in parti uguali...ad esempio 20 g di acqua e 20 g di zucchero,ed una volta raffreddato passatelo con un pennello sui pezzi dolci.





Questo è un esperimento che mi ha chiesto Luvi...


Un bombolone non fritto...sono due dischi accoppiati con della crema nel mezzo,e cotti nel forno.


Luvi...sono tipo i krapfen della Mister ....buoni,ma il bombolone fritto secondo me,è molto ma molto meglio ;-)

10 commenti:

  1. nooo... sono commossa! :D grazie, hai provato anche a fare esperimento con cottura in forno del "bombolone"...:D

    RispondiElimina
  2. Ehhh,che allieva che hai...
    Complimenti Luvi...è tutto buonissimo e se il mio Capo,cioè mio marito dice..."queste sono ciambelle!!",vuol proprio dire che sono straordinarie!
    Un grande abbraccio,e grazie ancora.

    RispondiElimina
  3. Ciao carissima, quando vuoi passa da me a ritirare un premio.
    Scappo perchè mi hai messo voglia di dolcezze :-)
    Bacioni

    RispondiElimina
  4. bimbina!!!! che bontà!!! brava :-))

    RispondiElimina
  5. Mi sa che proverò a farle anch'io, hanno un aspetto così invitante, bravissima!

    RispondiElimina
  6. Te le copio subito, la ricetta che ho io dei bomboloni è molto, ma molto più laboriosa e anche se vengono benissimo, li faccio di rado proprio perchè l'impasto va ripreso più volte..un abcio e complimentoni

    RispondiElimina
  7. @Milù@ grazieeee...appena trovo 5 minuti,vengo a prendelo ;-) e ti porto un bombolone...
    @Silvia@ grazie Silvietta,sono buonissimi...li dovresti provare.
    @Roberta@ se li provi...poi mi dici ;-),sono comodissimi anche da tenere in freezer
    @Milla@ Puoi andare sul sicuro...semplici da fare,affatto complicati,però poi non dare la colpa a me,se li rifarai spesso :-)

    RispondiElimina
  8. emh....non è che quando fai codeste prove mi fai un fischio?
    Ti potrei dare una mano come "assaggiatore ufficiale"...

    A parte gli scherzi?
    Quando ci vediamo?

    RispondiElimina
  9. @Pimpi-Barbara@ ma come faccio a chiamarti "Pimpinella"... :-))
    Vorrà dire che quando e rifò i bomboloni...e te li porto a casa!!!
    Quando vai a fare la spesa?
    Ci potremmo incontrare...e prendere un caffè insieme..quindi un super con un bar vicino ;-)
    A te la scelta del posto

    RispondiElimina

Ti ringrazio per essermi venuto a trovare, e per aver trovato tempo e voglia per commentare.
Puoi lasciare scritto quello che vuoi, un saluto, farmi una domanda, o anche una critica se costruttiva.