giovedì 3 settembre 2015

Salame di tonno

salame di tonno2


Credo di non essere mai stata tanto lontana dal blog, come in questo periodo, ma chi mi segue ormai  da tanto tempo, sa che ogni tanto ho bisogno di staccare la spina per pensare anche ad altro, che non siano solo ricette.
Da alcuni giorni, ho iniziato seriamente a pensare anche e a me stessa, il che vuol dire che ho iniziato la mia battaglia ai troppi kg che mi si sono appiccicati addosso da 5 anni a questa parte, ovvero da quando ho smesso di fumare e sono diventata pigra da far paura, ma questa volta voglio veramente farcela, anche perché i fatidici cinquanta sono ad un tiro di schioppo, e giocandomela in anticipo penso di poter arrivare alla fatidica data, abbastanza in forma.
Ho 15 mesi a disposizione e tanta motivazione, per raggiungere il mio obiettivo, e non solo per un fatto puramente estetico, ma proprio pensando soprattutto alla mia salute, che ultimamente mi ha fatto dannare.
Sto seguendo una dieta normoproteica, quindi mangio di tutto e non sento la fame, l'unica accortezza è il pesare gli alimenti e la rotazione degli ingredienti, il che vuol dire il mangiare carne due o tre volte a settimana, pesce tre volte, formaggi due volte, non disdegnando affettati e formaggi, e consumando cereali.
Quindi se da qui in avanti, ogni tanto noterete delle ricette leggermente più leggere, saprete il perché ;)
La ricetta di oggi è un semplice salame di tonno, che ho  cucinato spesso durante questa estate, essendo un piatto rapido e molto saporito, con il vantaggio di poterlo cucinare in anticipo ed essere conservato in frigo, fino al suo utilizzo.
Comodo anche per essere portato in ufficio per la pausa pranzo, infatti basta tagliarlo a fette ed accompagnarlo con una bella insalata fresca, per essere un pranzo completo, Se poi lo volete accompagnare con qualche cucchiaino di maionese, come ho fatto io, lo potete fare... 3 cucchiaini di maionese, una tantum ci si possono concedere anche a dieta.





Per 4 persone

  • 250 g di tonno sott'olio sgocciolato
  • 250 g di patate
  • 3 uova biologiche
  • 40 g di pangrattato
  • 40 g di parmigiano reggiano
  • prezzemolo tritato q.b
  • capperi (facoltativi)
  • sale, pepe









IMG_8409 (2)

Iniziate con il lessare a vapore le patate, poi spellatele e schiacciatele con lo schiacciapatate, facendo ricadere la purea dentro ad una ciotola. Sgocciolate il tonno dall'olio, tritatelo bene aiutandovi con un tritatutto ( se usate i capperi è il momento di tritarli) e unitelo alle patate. Nella boule aggiungete le uova, il parmigiano, il prezzemolo tritato, il sale ed il pepe, mescolate bene il composto e versatelo su di un foglio di carta da forno.
Inumiditevi le mani e formate un cilindro, poi racchiudetelo bene nella carta e legate le due estremità.
Mettete il salame dentro ad una pentola e copritelo con acqua fredda, accendete il fuoco e dal momento del bollore, fate cuocere per 45 minuti circa.
Spegnete e fate raffreddare  prima di metterlo in frigo per qualche ora  per farlo compattare.
Una volta raffreddato  tagliatelo a fette e servitelo con dell'insalata mista o delle verdure a piacere.


salame di tonno

4 commenti:

  1. Fantastica!!!! Grazie carissima e portentosa ragazza!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ehilaaa signora mia, come sta? tutto bene?
      Un abbraccio e grazie mille per essere passata a trovarmi

      Elimina
  2. Mi piace molto. Io e te abbiamo delle vibrazioni che ci accomunano così come ritmi vitali simili ed anche situazioni che ritornano....e non è perché siamo socie. Leggo il tuo post e mi rendo conto che praticamente ho scritto un post uguale al tuo se non fosse per qualche piccola variazione. Entrambe faremo la nostra piccola battaglia personale proteggendo il nostro corpicino e la nostra salute. Io sono certa che tu sei bella agguerrita e tornerai ad essere come ti piace. Ti abbraccio tutta forte forte. Pat

    RispondiElimina
  3. Ah, la lotta fra la donna e i chili di troppo.. esisterà la chilomachia? Se non esiste, la invento io ora.
    Anche qui la dieta si è fatta prepotente (con una sera libera e un dolcino a settimana, che sennò si va via di testa), perché i chili della serenità "coniugale" son diventati un po' troppi :D
    Sono anni che mi riprometto di provare il salame di tonno (io lo faccio simile nel procedimento, ma di pollo e mortadella), e ancora non l'ho fatto.. moolto male!!

    RispondiElimina

Ti ringrazio per essermi venuto a trovare, e per aver trovato tempo e voglia per commentare.
Puoi lasciare scritto quello che vuoi, un saluto, farmi una domanda, o anche una critica se costruttiva.