lunedì 23 febbraio 2015

I bliny e un vestito nuovo per il blog





Bliny lievitati

Avete presente, quando vi avventurate per casa  e iniziate a pensare, che le pareti andrebbero ridipinte, che quel mobile lo spostereste, che le tende andrebbero cambiate, e iniziate a sognare e progettare sul da farsi? 
Io anni fa  ero un'abile traslocatrice...nel senso che in un pomeriggio, iniziavo a spostare mobili, da un lato all'altro della stanza, addirittura a volte  li spostavo da una stanza all'altra, per sentire nell'aria  una ventata di nuovo.
Poi sono stata operata di ernia, ed ho capito, che forse era il caso di evitare di fare la splendida, e i lavori pesanti li ho messi da parte delegandoli ala mio marito, anche se ogni tanto, mi farei ancora prendere la mano!
Ecco, il blog è come una seconda casa, ogni tanto lo guardi e pensi che avresti voglia di cambiare qualcosa, rinnovare, anche fosse solo questione di cambiare un semplice font, e diciamocelo che è sempre meno faticoso dello  spostare mobili, o ridipingere pareti.
Se  poi si chiede aiuto a qualcuno di veramente bravo, coma Sara Bardelli Graphics, ecco che tutto diventa semplice, ed in pochi giorni, ho avuto il mio blog, nuovo di zecca!
Sara, sei un angelo...un angelo paziente e pieno di creatività, grazie mille!
Profumi in Cucina, è cresciuto in questi quasi 7 anni, e credo che si meritasse veramente un bel vestito nuovo.Nell'aria ci sono tante novità, e il mese di Marzo mi vedrà coinvolta in tanti progetti interessanti, che per adesso non vi posso ancora svelare, ma posso solo dirvi che solo al pensiero, un po' mi emoziono...

Ecco che per  inaugurare il nuovo layout, ho preso in prestito  una ricetta   da Giulia Nekorkina, e provata con ampio successo lo scorso anno. Sono i famosi bliny russi, che vengono preparati soprattutto durante il periodo del carnevale ortodosso, ma posso assicurarvi che sono buoni, in ogni occasione.
Una volta cotti, si possono servire con panna acida, erba cipollina, salmone affumicato oppure uova di trota., ma anche semplicemente nella versione dolce , con delle confetture, marmellate, burro e zucchero.



 Ingredienti per 16 bliny


500 g di farina
1 bustina di lievito secco (7 g)
1 cucchiaino di sale
2 cucchiai di zucchero
500-600 ml di latte tiepido
3 cucchiai di olio vegetale
25 g di burro
3 uova







Mescola la farina, con il lievito, il sale lo zucchero, poi aggiungi un po' di latte ed inizia a mescolare, con una spatola, continua ad aggiungere il latte, e mescola finché non ci saranno più grumi e la pastella dovrà somigliare  a dello yogurt.
Adesso è il momento di unire l'olio, usa una frusta per unirlo per bene, poi copri la ciotola con della pellicola e metti in una angolo tiepido della cucina  ed aspetta circa un'ora, un'ora e mezza, finché non sarà raddoppiata e sulla superficie si saranno formate delle bollicine.

A questo punto, unisci il burro sciolto e le uova sbattute, mescola e fai riposare ancora per circa 20 minuti.
Trascorsi i 20 minuti, la pastella è pronta per essere essere utilizzata.
Se durante il risposo, la pastella si fosse troppo ispessita, diluiscila con un po' di acqua frizzante.

Prendi una padella dal fondo spesso, scaldala bene e versa un mestolo di pastella, girala bene, perché si espanda sulla superficie, e falla cuocere fincé non si rapprende, poi girala dall'altra parte e termina la cottura, anche su quel lato.


Se per caso, non aveste la panna acida a disposizione, potete farla con tre semplici ingredienti


Panna acida


  • 100 g di panna fresca da montare
  • 100 g di yogurt greco
  • 1 cucchiaio di succo fresco di limone


Mescolate bene tutti e tre gli ingredienti, poi lasciate riposare in frigo, per  almeno un'ora prima di utilizzarla.


bliny lievitati2

6 commenti:

  1. Ci piace eccome, il vestito nuovo e la ricetta della Rossa.....mahhhhh il nostro blogtour in Russia?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Zoppina, come stai? Grazie mille per avermi dato la conferma, che il nuovo look, è azzeccato... per il blog tour, in terra Russa, mi sa che dovremmo chiedere a Giulia :)

      Elimina
  2. Deliziosa ricetta, e delizioso nuovo look ;)

    RispondiElimina
  3. Ciao Aurelia! Mi piace molto il tuo nuovo vestito (all'ultima moda!).
    Non ho mai fatto i bliny anche se le tradizionali crepe li faccio almeno una volta alla settimana!
    Complimenti
    Ciao Isabel

    RispondiElimina
  4. Non ho mai fatto i bliny, per cui ti ringrazio per la ricetta e li proverò di sicuro :)
    Buona serata e complimenti per il blog...Lisa

    RispondiElimina
  5. Gentile Aurelia,
    questa lieve aria primaverile le si addice appieno....un abito nuovo, dal tessuto leggero che lascia trasparire emozioni profonde, mai dimendicate, ma che dà spazio a nuove, future e soprattutto fantastiche interpretazioni.
    Complimenti ed auguri vivissimi, per qualunque cosa lei stia per intraprendere proprio perchè ampiamente meritati.
    Con stima e simpatia.
    Anna

    RispondiElimina

Ti ringrazio per essermi venuto a trovare, e per aver trovato tempo e voglia per commentare.
Puoi lasciare scritto quello che vuoi, un saluto, farmi una domanda, o anche una critica se costruttiva.