mercoledì 15 giugno 2011

Noi… foodblogger, ma soprattutto Gente del Fud


Iniziare un post, con lo stesso titolo dell’album delle foto che ho inserito su Face… ebbene si, non vedo titolo migliore. Mi devo ancora riprendere, per i due giorni passati nella splendida cornice di Castellammare di Stabia, per tutte le emozioni, le sorprese, gli incontri, gli abbracci, i sorrisi, e le novità che mi sono state raccontate… Tutto è iniziato con una mail, circa 3 mesi fa, un invito da parte di Garofalo, una mail dove , a parte il fatto che ammettevano di essere leggermente “folli”… e devo dire che lo sono davvero ( Emidio, Giorgio, Flavia, Piero, mi siete rimasti nel cuore…) mi si proponeva di diventare per una volta, protagonista e non spettatricedi estendere i confini del mio blog, e di condividere le mie conoscenze acquisite sul “campo” , con chi ha la mia stessa passione!

Ecco, ditemi voi se dopo una mail del genere, non vi sentireste minimamente curiosi….Io sono stata divorata dalla curiosità, ma sono riuscita a resistere fino a sabato scorso, quando finalmente siamo arrivati, io e il mio +1… ( mio marito ^_^ ) al Crowne Plaza di Castellammare di Stabia.


Evento Garofalo gente del fud


Il posto è fantastico, un panorama da togliere il fiato,e sulle scale dell’Hotel uno strano signore in bermuda e infradito, che ci accoglie con al suo fianco una splendida valletta-segretaria-foodblogger di nome Guya. Emidio Mansi, responsabile commerciale di Garofalo per l’Italia, che ti immagineresti tutto compunto e serio, in giacca e cravatta, e che invece capisci, che è il secondo “vulcano” presente in quell’angolo di terra e di mare!! Un vulcano di idee, di parole, di progetti, di simpatia allo stato puro, e di un amore sconfinato per il lavoro che fa, e per la “sua pasta…”Ascoltandolo, capisci che in quella fabbrica, non producono semplicemente “pasta”… ma quella pasta è il risultato di tanta passione e di amore, di ricerca per le materie prime migliori, come la semola… che se fosse “speciale” andrebbero anche su Marte a prenderla…per le macchine supertecnologiche e all’avanguardia, per le scatole di cartone riciclato, per la gentilezza di chi lavora li dentro, per il profumo di grano che quasi ti aggredisce una volta entrata, per il loro progetto collettivo, di fare qualcosa di veramente speciale, e che unisce tutta la grande “famiglia Garofalo”.


Pastificio Garofalo collage stabilimento-1

E così, dopo un tour dentro a quella mastodontica struttura, dopo aver visto brillare gli occhi del responsabile mentre ci raccontava di come nasce la pasta Garofalo, dopo aver visto gli enormi silos che contengono la semola “speciale”, dopo aver visto macchine che facevano nascere la pasta, che l’asciugavano, la trasportavano delicatamente, che la insacchettavano nei famosi sacchetti trasparenti, che la impacchettavano in scatole di cartone, e la impilavano in file infinite… mi sono resa conto, di aver visto nascere, la pasta che mangiamo ogni giorno a casa nostra, resa speciale di loro ingredienti segreti… l’amore e la passione!!


Evento Garofalo Gente del Fud


E noi foodblogger, circa 80 persone, che come formiche impazzite si incontravano, abbassavano lo sguardo e strizzavano gli occhi, non per vergogna… ma per per poter leggere i cartellini identificativi, che avevamo al collo… quelli che ci hanno permesso finalmente di riconoscerci e di abbracciarci, così che, la nostra amicizia fin li solo virtuale, potesse finalmente trasformarsi in qualcosa di reale.Oppure la bellissima opportunità, di incontrare le amiche di sempre, amiche, che… geograficamente parlando, sono troppo distanti, e che occasioni ed eventi come questi, ci danno l’occasione di poter finalmente riabbracciare.

E poi le sfogliatelle, i babà, la pastiera, il panettone, il mare, il sole, la pioggia, il Vesuvio, la pizza a metro da Gigino, la spiaggia, la piscina… e finalmente conoscere il famoso progetto, per cui siamo stati invitati da Garofalo.

Ci hanno chiesto di diventare Gente del Fud… persone, uomini e donne… che credono che gustare cose semplici e a volte dimenticate, sia ancora possibile, che quando incontrano lungo il loro percorso gastronomico, cibi poco conosciuti , o piccoli produttori, che a volte faticano a farsi conoscere ed a emergere in mezzo a tanti altri, possano dar loro una mano a raccontare le loro storie, e a far conoscere la loro identità e i loro prodotti!

Ecco perché , a settembre nascerà un nuovo sito… una via di mezzo tra Wikipedia e un social network del cibo o del food… come ci piace chiamarlo adesso, dove ognuno di noi potrà portare il proprio contributo, facendo conoscere al resto dell’Italia , le tantissime micro realtà, e le eccellenze gastronomiche, poco conosciute, che compongono la nostra regione, ed il nostro Bel Paese.Quindi andremo personalmente alla ricerca , di questi prodotti… una specie di Salone del Gusto, o Taste, all’aria aperta, dove la semplicità, è la cornice dell’evento.

Ecco il perché di quel “condividere sul campo…” non intendevano mandarmi a zappare la terra, per il loro grano!!!! Meno male… ha ha ha

E da ultimo, ma non per ultimo, anche un ringraziamento al partnership Nokia, che insieme a Garofalo, ci ha omaggiati di un magnifico cellulare, dove sarà possibile scaricare le varie app , e dove presto sarà presente anche il mio blog… e qua si svela il secondo mistero… “ estendere i confini del mio blog…” ( e su questo punto… c’avevo quasi preso) ha ha ha

Comunque, maggiori informazioni, ve le darò in questi mesi… adesso dobbiamo metterci all’opera per portare avanti questo fantastico progetto, perché come dice Massimo Menna del pastificio Garofalo…

"La Gente del Fud pensa ancora che impegnarsi a fare la cosa giusta sia più importante di vincere.
Il Bello, l'Arte, il Buono e il Sapere sono privilegi rari, da sostenere: unisciti al nostro tavolo.
La Gente del Fud sono io, siamo noi".

Grazie ancora a tutti

Aurelia

23 commenti:

  1. Ma quanto sono stata contenta di conoscerti? da 1 a 10? 2000!!!
    E complimenti per la chiarezza della descrizione del tutto!!! :)

    RispondiElimina
  2. si davvero un bel post!
    e tu una bellissima persona, anche se abbiamo avuto pochissimo tempo per conoscerci meglio, eravamo davvero in tanti, speriamo in un'altra occasione!
    un abbraccio
    dida

    RispondiElimina
  3. Una iniziativa molto interessante e chissà che bella esperienza!
    Ciao!

    RispondiElimina
  4. Bellissimo post che rende perfettemante l'idea di ciò che è stato questo meraviglioso week end, all'insegna della passione e dell'emozione. Bacioni a te e al tuo + 1

    RispondiElimina
  5. Stefania... ti avrei riconosciuta in mezzo a miliardi di persone!!! sei bellissima, solare e fantastica!!!
    Grazie di cuore <3

    RispondiElimina
  6. ma ciao Giusy... in effetti il nostro è stato un brevissimo incontro, chiederemo a Emidio, di rimediare al più presto :))

    RispondiElimina
  7. Aurelia bellissimo post anche il tuo!!! Hai reso l'idea della giornata e del progetto in modo perfetto! ;-)

    RispondiElimina
  8. Ciao Francesca, benvenuta nel mio blog... l'esperienza è stata fantastica, pensa che mi devo ancora riprendere al 100 % :))

    Grazie Simo... e tu abbraccia la tua + 1. e dille che è una donna favolosa, non per nulla... è amica tua :))

    Lisa, grazie :))
    saresti potuta essere dei nostri... ma se vuoi diventare una Gente del Fud, il posto c'è anche per te :))
    abbiamo bisogno di gente in gamba <3
    Bacio

    RispondiElimina
  9. ecco anche il tuo racconto..preciso ...bellissima esperienza..da ripetere!!!! bacioni

    RispondiElimina
  10. Ciao Claudia.. andrebbe scritto un post a parte, su quanto sia stata felice di rivedervi ed abbracciarvi :))
    Un bacio ( anche a tuo marito)

    RispondiElimina
  11. Peccato non esserci presentate, ma c'era tantissima gente...
    Sarà per il prossimo incontro della Gente del Fud!!
    Bellissimo resoconto e bellissime foto!
    A presto
    Eli

    RispondiElimina
  12. Ciao Aurelia buongiorno! ahhahah mi rivedo noi formichine che strizziamo gli occhi per guardare il cartellino..!
    che bello...già mi mancate!

    RispondiElimina
  13. Aurelia....bella esperienza, bella gente (nel senso più vero del termine) belle passioni, bei sorrisi!!
    urge nuovo e più òungo incontro!!
    :-*
    la tua Pippi

    RispondiElimina
  14. maddai che volevi fare la giornalistaaaaaaa.... cronaca perfetta ed impeccabile.
    Ricca di emozioni e informazioni.
    brava la mia Aurelia...
    Il futuro è nostro e la strada è tutta da percorrere.
    Insieme
    Un abbraccio
    A

    RispondiElimina
  15. bello, bellissimo post!!
    e tu...sei davvero una forza della Natura e sono felicissima e fierissima di averti conosciuta.
    un bacione e un abbraccio stretto stretto.

    Ele

    RispondiElimina
  16. I complimenti al progetto da organizzatore fanno enormemente piacere, quelli alla valletta - food blogger, da papa', molto di piu'! :-)

    RispondiElimina
  17. Un saluto...da dietro la scrivania...non con il volante in mano...bellissimo post il tuo...non ne avevo dubbi, grandi emozioni per tutti, ciao.

    RispondiElimina
  18. Che meraviglia mi avete commosso con tutti questi vostri meravigliosi post!!!

    RispondiElimina
  19. un fine settimana indimenticabile! :)
    ...e ho avuto occasione anche di conoscere il tuo bel blog :)
    a presto!

    RispondiElimina
  20. Ciao, bel blog, da oggi ti seguo anche io :)

    RispondiElimina
  21. Resoconto perfetto e preciso: finalmente ci siamo abbracciate :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti rispondo oggi, dopo tanti anni... questo commento mi era passato, o molto probabilmente ti avevo ringraziato su facebook, Milena...
      mi manchi da morire, hai lasciato un gran vuoto, e quell'abbraccio , la tua dolcezza e la tua elegante semplicità, rimarranno sempre custodite nel mio cuore...

      Elimina

Ti ringrazio per essermi venuto a trovare, e per aver trovato tempo e voglia per commentare.
Puoi lasciare scritto quello che vuoi, un saluto, farmi una domanda, o anche una critica se costruttiva.