martedì 24 maggio 2016

Cheesecake al Caramello Salato per l'MTC #57


E anche questa volta, per il rotto della cuffia e all'ultimo secondo, son qua a postare la ricetta per la sfida dell'Mtchallenge di questo mese di Maggio, che ha visto giudici due miei carissimi amici Anna Luisa e Fabio del blog Assaggi di Viaggio, lei una meraviglia di donna dalle mani d'oro che sforna dolci talmente belli da togliere il fiato,dolce, simpatica, spumeggiante, uno splendido Sagittario a cui sono veramente legata, poi c'è "Lui", Fabio, con il suo humour molto british, che ti fa cappottare dalle risate, l'uomo dalla doppia personalità, che non si ricorda che ti aveva già conosciuta in precedenza e che riesce a negare l'evidenza! Le sue doti sono ancora tante, ma non voglio elencarle altrimenti si monta troppo la testa... Si capisce che ho un debole per questi due? Penso proprio di si!
Insomma riprendiamo le fila del discorso e torniamo alla sfida dell'Mtc n°57, quella che vedeva come protagonista il barra le cheesecake, dolce tipico Americano sia nella versione classica e quindi dolce, sia nella versione salata.
Se spulciate nel ricettario troverete una versione diversa di quella che ho preparato per questa sfida, una/ un cheesecake con un solo tipo di formaggio cremoso che per anni ha spopolato in tv, ma che sinceramente rendeva il dolce abbastanza pesante. Questa volta mi sono affidata ad una ricetta di California Bakery e che vede l'utilizzo di formaggi diversi, dalla robiola, alla ricotta, passando dalla panna con yogurt greco annesso, che hanno dato al mio dolce una cremosità diversa, che calorie a parte, hanno regalato anche una sorta di leggerezza nel sapore.
Ho preferito non fare anche la versione salata, per evidenti problemi di digestione e di maniglioni antipanico che in questi anni  di blog e di astinenza al fumo,si sono depositati inesorabilmente sui miei fianchi...anzi se tra chi mi legge, ci fosse il vincitore di questa sfida, chiedo in ginocchio una sfida light, o almeno dove non necessariamente siano richiesti la presenza di burro e formaggi e zuccheri! Grazie mille!

La barra il cheesecake, si può accompagnare con le composte di frutta e trovo che siano deliziose sia quella di fragole che quella di lamponi, io questa volta ho optato per una salsa al caramello salato, perché se uno deve farla sporca, deve farla fino in fondo, quindi con un po' di panna, burro e sale Maldon, ho tirato fuori una crema deliziosa e il tirato fuori ha un senso, perché se la fate, sono arcisicura che dopo il primo assaggio il cucchiaino finirà inesorabilmente dentro al barattolo, per capire bene se è buona oppure no, e poi ancora ed ancora, ed ancora...

Mi scuso in anticipo se non ho preparato una versione inedita di questo dolce, atta a stupire con effetti e ingredienti stratosferici, ma penso che la versione classica di questo dolce sia la cosa più buona e appagante che possa esistere in giro, cone le sue valangate di calorie e la sua disarmante dolcezza.




New York Cheesecake

dal libro California Bakery

per uno stampo di 20 cm di diametro
per 6/8 porzioni

per la crosta

  • 300 g di biscotti tipo Digestive
  • 80 g di burro sciolto
  • un pizzico di cannella
  • 1 cucchiaino di miele d'acacia
per la crema

  • 400 g di robiola
  • 300 g di ricotta di mucca
  • 200 g di zucchero semolato
  • 150 g di panna fresca
  • 40 g di yogurt greco
  • 4 uova biologiche intere leggermente sbattute
  • la scorza grattugiata di un limone
  • semi di bacca di vaniglia
  • 1 cucchiaino di farina 00

Per il caramello salato




  • 120 ml di panna fresca
  • 100 g di zucchero semolato
  •   50 g di burro
  • un pizzico di fior di sale
  • 2 cucchiai di acqua fredda


Frullate i biscotti insieme al burro, la cannella e il cucchiaino di miele.
Date una mescolata con le mani, poi iniziate a costruire il guscio dentro allo stampo, partite dal fondo pressando bene la base e poi procedete con i lati. Mettete lo stampo in frigo per circa 30 minuti.

Ora preparate la crema.
Mescolate la robiola con la ricotta che avrete precedentemente setacciato, poi unite lo yogurt, la scorza del limone, la vaniglia, le uova leggermente sbattute, la panna e il cucchiaino di farina.

Versate la crema nello stampo e infornate nel forno caldo, a 160° per 55 minuti, poi continuate la cottura per altri 5 minuti con la porta del forno aperta, in modo da far uscire il vapore.
Noterete che il dolce traballerà leggermente al centro, è normale, estraetelo dal forno e lasciatelo raffreddare a temperatura ambiente per circa 3 ore, poi mettetelo in frigo per almeno 3-4 ore.
Toglietelo dal frigo almeno 20 minuti prima di servirlo.







Preparate il caramello salato

In una pentola larga e con i bordi alti, mettete lo zucchero con i 2 cucchiai d'acqua e lasciate sciogliere a fuoco medio- basso.
Scaldate anche la panna e portatela quasi a bollore.
Non mescolate assolutamente lo zucchero e all'occorrenza ruotate solo la pentola.
Una volta che lo zucchero sarà sciolto e inizierà a diventare color nocciola chiaro, unite la panna a filo e mescolate in continuazione. Nel fare questa operazione, fate molta attenzione, perché la miscela tenderà a salive velocemente e produrrà molto vapore caldo, occhio a non ustionarvi.
Unite il burro lasciato a temperatura ambiente, il pizzico di fior di sale e mescolate ancora per sciogliere gli eventuali grumi.
Togliete dal fuoco e versate il caramello in un barattolo sterilizzato.
Se non lo utilizzate tutto, potete conservarlo in frigo e toglierlo con un leggero anticipo, prima di utilizzarlo.



Il dolce si conserva in frigo, per un massimo di 2 o 3 giorni, e vi consiglio di toglierlo fuori,  almeno 20' prima di servirlo. 



23 commenti:

  1. lo dico sempre questo dolce è buono con tutto, ma questo caramello mmm, buonissimo!

    RispondiElimina
  2. Golosissimo!!! È il cheescake che preferisco, proprio questo con il caramello!!!
    Per me questo E' Il Cheescake!!!
    Bravissima!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cristina, la prossima volta che lo preparo, ti invito a casa, visto che viviamo nella stessa città 😊 grazie mille ...

      Elimina
  3. Golosissimo!!! È il cheescake che preferisco, proprio questo con il caramello!!!
    Per me questo E' Il Cheescake!!!
    Bravissima!!!

    RispondiElimina
  4. Spettacolo degli spettacoli! E finalmente del "vero" formaggio dentro! Stima e rispetto infiniti per Donna Aurelia :) :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
  5. POtrei morire annegata nel caramello salato....buonoooo!!!

    RispondiElimina
  6. Quella goccia di caramello salato che cola... pura lussuria!

    RispondiElimina
  7. la guardo e penso solo... voglio una fettona da mangiare!!!
    Goduriosa!

    RispondiElimina
  8. Sarà che mi sono fatto rintronare dai complimenti all'inizio, sarà che siamo amici da un po' e che quindi di conseguenza ci conosciamo e sai anche un po' i nostri (i miei! :-D) gusti, ma (maniglioni antipanico a parte di cui siamo dotati tutti dopo Sicilia e Sardegna :-D) sono contento che tu abbia partecipato (questo ci domandavamo proprio nei giorni scorsi, e Aurelia?). Mi piace la corposità della crema al formaggio e il "guscio" alto. Sul caramello salato...che te lo dico a fare!?
    Grazie!

    Fabio

    RispondiElimina
  9. Un classico, ma su cui mi ci tufferei volentieri... e il caramello salato è una cosa che adoro!

    RispondiElimina
  10. Ho visto la prima foto ed ho avuto un mancamento...quella crosta alta e quel caramello salato...Ok, mi riprendo e ricomincio.
    Anche se sei rimasta su "sapori classici", sei riuscita a preparare un cheesecake perfetto. Va aggiunto che secondo me, a volte è più complicato preparare un piatto che ha uno o più termini di confronto, piuttosto che crearne uno del tutto inedito.
    Che tu sia una persona meravigliosa lo sappiamo e i piatti che prepari la dicono lunga a riguardo :-)
    Baci e grazie per la tua partecipazione, amica mia :-)
    Anna Luisa

    RispondiElimina
  11. Sono venuta a vedere la tua ricetta perché si sa che tu sei una sicurezza qui all'MTC! Ed è vero! Realizzazione spettacolare! Ciao

    RispondiElimina
  12. Sono venuta a vedere la tua ricetta perché si sa che tu sei una sicurezza qui all'MTC! Ed è vero! Realizzazione spettacolare! Ciao

    RispondiElimina
  13. Ciao complimenti!!
    Spettacolare, tanto che la vorrei replicare per i miei nipotini cui però non piace il caramello salato, quindi ti chiedo con cosa posso sostituirlo? Grazie mille e ancora complimenti!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Darma, se é solo questione di sapidità, puoi omettere il sale, se invece vuoi proprio cambiare topping, potresti optare per una salsa di fragole, frutti di bosco, oppure del cioccolato.

      Elimina
  14. Ok grazie ma secondo te per il topping se utilizzo semplicemente la marmellata va bene comunque? Grazie in anticipo per il riscontro

    RispondiElimina
  15. Scusa promesso ultima domanda.. la misura dello stampo? Grazieeeeee

    RispondiElimina
  16. Ah scusa ultima domanda la misura dello stampo? Grazieeeee!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo che puoi usare anche una confettura. Mentre per le marmellate che sono solo di agrumi, penso che possa creare troppo contrasto. La misura dello stampo l'ho specificata nella ricetta, é uno stampo di 20cm

      Elimina

Ti ringrazio per essermi venuto a trovare, e per aver trovato tempo e voglia per commentare.
Puoi lasciare scritto quello che vuoi, un saluto, farmi una domanda, o anche una critica se costruttiva.