martedì 20 gennaio 2015

Vellutata di cavolfiore e uova di trota





Ogni anno, per le feste natalizie, provo nuovi piatti, e quelli che mi sono piaciuti di più, vengono fotografati e messi in archivio, in attesa che arrivino di nuovo le feste e che possano essere postate.
Invece di postarle, visto che gli impegni sono sempre tantissimi, ed il tempo da dedicare al blog durante il tour de force natalizio, non ne ho... rimangono ancora in attesa, speranzose di essere scelte, per essere pubblicate.
E allora da oggi ho deciso, le ricette festaiole, le pubblico lo stesso...tanto ogni giorno, può essere il giorno giusto per festeggiare qualcosa.


In fondo, si tratta semplicemente di una vellutata di cavolfiore, dal gusto dolce e delicato, di quei piatti che piacciono tanto a noi donne, che danno l'idea di essere anche light, se non fosse per la presenza della panna.
 Non è una ricetta che colpisce, per la sua difficoltà di preparazione, o per la sua bellezza nell'impiattamento, ma come dico sempre io, se si usano prodotti di qualità, anche dalle ricette più basiche, si ottengono risultati strepitosi.

Un buon olio extra vergine d'oliva calabrese monocultivar, dell'azienda San Sebastiano, dell'amico Piero Romano, un cavolfiore acquistato al mercato della filiera corta di Prato, che fino a poche ore prima era ancora in pieno  campo, e le uova di trota di Friultrota, acquistate dall'amico Andrea e arrivate a casa, in pochissime ore.

Ecco, pochi ingredienti, ma buoni e il risultato è questo.



Ingredienti per 4 persone

ricetta di Donna Moderna

  • 1 kg di cavolfiore
  • 1 gambo  di sedano bianco
  • 1 scalogno
  • 1 spicchi d'aglio
  • 1.200 ml di brodo vegetale
  • 200 ml di panna fresca
  • uova di trota Friultrota q.b
  • sale, pepe
  • olio extravergine d'oliva monocultivar  Fattoria San Sebastiano





uova di trota Friultrota


In una pentola mettete due cucchiai di olio extravergine, e fateci insaporire un trito di scalogno ed aglio.
Dopo circa due minuti aggiungete le cimette di cavolfiore, tritate in maniera grossolana ed il sedano, tagliato a fette.
Lasciate insaporire per qualche minuto, poi coprite con il brodo vegetale ben caldo, aggiustate di sale e di pepe e fate cuocere per circa 45 minuti a fiamma bassa.
Frullate bene  e unite la panna fresca.
Rimettete sul fuoco e lasciate cuocere per altri 10 minuti.
Togliete la vellutata dal fuoco, mettetela nei piatti, lasciatela intiepidire e aggiungete le uova di trota, in ogni piatto.





Nessun commento:

Posta un commento

Ti ringrazio per essermi venuto a trovare, e per aver trovato tempo e voglia per commentare.
Puoi lasciare scritto quello che vuoi, un saluto, farmi una domanda, o anche una critica se costruttiva.