domenica 6 settembre 2009

Crostata alla frutta


Allora...innanzi tutto ciao a tutte!
Sono tornata a casa dopo tre settimane trascorse nel bel mezzo dell'Appennino tosco-emiliano, tra aria buona, castagni , cervi,grigliate,tigellate,pizzate,e crescentinate varie ...il tutto arricchito dalla buona compagnia di cari amici che ci sono venuti a trovare.

Madonnina di Carpineta




Zoe in completo relax...


Ora però è il momento di rimettermi all'opera, il blog urge di nuove ricette e la pausa di riflessione è durata fin troppo.
Una bella spolverata alla tastiera del pc...e si parte!

Ho avuto un invito a cena all'improvviso, e visto che a Treppio non mi è possibile avere tutto l'occorrente a portata di mano, ho pensato di fare una crostata alla frutta, ma mi mancava la ricetta!
Una sbirciata lentisssssima al web...la connessione era peggio di una tartaruga zoppa... ed ho trovato questa ricetta qua della dolcetteria...Grazie Dolcetto


Crostata alla frutta
Pasta frolla
Ingredienti:
300 g di farina
100 g di zucchero
150 g di burro
2 tuorli e 1 uovo intero
la scorza grattugiata di un limone o una bustina di vanillina
una presa di sale

Ho tenuto il burro a temperatura ambiente per pochi minuti, e l'ho mescolato con la punta delle dita allo zucchero, poi ho aggiunto le uova,la farina setacciata gli aromi ed il sale, ed ho impastato velocemente creando un panetto che ho messo in frigo per un'ora circa.
Nel frattempo ho preparato la crema pasticcera



CREMA PASTICCERA

Ingredienti:
4 tuorli d'uovo
80 g di zucchero
30 g di amido di mais
450 ml di latte (o 250 ml di latte e 200 ml di panna fresca)
1 stecca di vaniglia o la scorza grattugiata di un limone

Si parte scaldando il latte con la scorza di limone o la bacca di vaniglia, e si lascia da una parte in attesa.
Ho sbattuto i tuorli con lo zucchero,ho unito l'amido ben setacciato ho mescolato bene, ed ho unito a filo il latte caldo avendo cura di non aggiungere anche la scorza di limone o la bacca di vaniglia.
Ho rimesso tutto sul fuoco ed ho portato ad ebollizione sempre mescolando, prestando attenzione che non mi si formassero dei grumi.

Intanto ho preparato il guscio di pasta frolla, mettendo la sfoglia sottile in una tortiera tipo Cuki opportunamente imburrata ed infarinata, ho bucherellato il fondo con i rebbi di una forchetta, ed ho abbellito il bordo con il manico di un coltello .
Ho coperto la pasta con della carta forno, ed ho riempito di fagioli secchi per evitare che la pasta si gonfiasse durante la cottura, poi tutto in forno già caldo a 180° per 20 minuti circa.

Quando sia il guscio che la crema erano diventati ormai ben freddi, ho composto la mia crostata, ed ho lucidato il tutto, spennellando con pochi cucchiai di gelatina di albicocche sciolti in un goccio d'acqua.

5 commenti:

  1. ciao carissima!!! che piacere rileggerti! buona questa crostata!!
    mmmm..

    RispondiElimina
  2. bentornata!!! la tua crostata è squisita!! buona domenica!!

    RispondiElimina
  3. Cio Aurelia...ben tornata, grazie della ricettina
    bacio

    RispondiElimina
  4. Bentornata! Crostata di bell'aspetto e deliziosa!

    RispondiElimina
  5. @Federica@
    Gentilissima come sempre ;-)
    Ne vuoi una fettina?

    @Katty@
    Ciaooo
    In effetti è veramente buona...
    Un abbraccio

    @Pimpinella@
    Finite le ferie ehhhhhh!!!
    Forza, ti aspetto per il caffè!
    Smack

    @Tania@
    Grazie carissima...
    diciamo che ho unito una vacanza psicofisica, a quella canonica...
    Ma adesso sono tornata ;-)
    Grazie per i complimenti
    Un bacio

    RispondiElimina

Ti ringrazio per essermi venuto a trovare, e per aver trovato tempo e voglia per commentare.
Puoi lasciare scritto quello che vuoi, un saluto, farmi una domanda, o anche una critica se costruttiva.