martedì 30 maggio 2017

Crostata alla frutta senza cottura




Antò fa caldo!!

Lo so, lo so, è brutto lamentarsi dei  fenomeni di stagione; è normale che piova, che nevichi che faccia caldo, ma diciamocela tutta 30° a Maggio  anche no perché sinceramente non ho idea di come potrò affrontare la prossima estate se le temperature rimarranno invariate come in questi giorni.

L'idea di andare a dormire la sera in un letto che già emana calore mi manda in bestia, perché la notte sarebbe fatta per riposare, ma quando ti sdrai e senti che il materasso è più caldo del tuo corpo, l'unico pensiero che mi viene in mente è quello di trasferirmi sul pavimento e sdraiarmi a mo di pelliccia d'orso tra il letto e l'armadio!L'unico pensiero che mi trattiene è che mio marito la notte qualche volta si alza e sentirmelo passeggiare sulla schiena, non credo che potrebbe essere  il massimo della libidine.

Un'altra opzione sarebbe il terrazzo con il suo gazebo! Quest'anno gli abbiamo messo anche le tende di un bel colore ecru per cercare di rimanere lontani da sguardi indiscreti ( nel mio palazzo la privacy è un optional) e l'idea che potrei rimanere a dormire li ogni tanto sinceramente mi sfiora, soprattutto quando inizia a tirare quella brezza leggera che mi trattiene dal rientrare in casa,ma poi la ragione ha la meglio e inizio a dirmi: e se poi arrivano i ladri? Sicuramente morirei di infarto se mi trovassi faccia a faccia con uno sconosciuto, ma la cosa peggiore è...e se iniziassi ad emettere quei suoni gutturali, abbastanza cadenzati e rumorosi, si insomma se mi mettessi involontariamente a  russare, cosa potrebbero pensare i miei vicini di casa!?

E allora rimango a rigirarmi nel letto!Ogni tanto alterno la testa al posto dei piedi e viceversa, ma non dormo tranquilla perché ho sempre paura di prendere a pedate quel santo di mio marito!!

Se il dormire con il caldo è un problema, diciamo che in cucina cerco di cavarmela alla meglio, evitando le lunghe cotture e mandando in pensione il forno fino a Settembre; no dai ho scritto una bugia, il forno lo uso lo stesso, sudo come pochi ma non riesco proprio a farne a meno, perché di verdure gratinate, pizze e schiacciate, non posso farne a meno.

Per i dolci è un discorso a parte, perché in estate prediligo i dolci al cucchiaio oppure delle belle e rinfrescanti macedonie di frutta, ma con la ricetta di oggi credo di aver trovato un buon compromesso e la giusta soluzione per questa lunga estate calda.
E' una crostata alla frutta che non necessita di cottura, ne per il guscio ne per la crema e potete decorarla con tutta la frutta che più vi piace, tranne quei tipi che si ossidano con il contatto con l'aria, come mele, pere e banane e la ricetta l'ho trovata da Simona Mirto , che come sempre è una garanzia in tutto quello che posta.

L'unica cosa che ho cambiato è stata l'aggiunta di un po' di scorza di limone nella crema, perché secondo me aggiunge una nota di freschezza e acidità che sta benissimo con il resto degli ingredienti e visto che la stagione che avanza sarà colma di ottima frutta di stagione, sono sicuro che sarà un dessert che concluderà con dolcezza e freschezza molte delle mie e delle vostre cene estive


Crostata alla frutta senza cottura

Per uno stampo rettangolare con il fondo removibile  35 x 10 
per circa 6-8 persone

per la base

  • 350 g di biscotti Digestive 
  • 150 g di burro sciolto
  • 2 cucchiai di miele d'acacia
Per la crema
  • 250 g di mascarpone
  • 200 g di panna fresca
  • 90 g di zucchero a velo
  • la scorza grattugiata di un limone biologico
Per la decorazione

Tutta la frutta che vi viene in mente, tranne che mele, pere e banane perché si ossidano con il contatto con l'aria


  • fragole
  • ciliegie
  • more
  • lamponi
  • mirtilli
  • ma anche pesche, albicocche, passion fruit, kiwi




Tritate i biscotti nel mixer, unite il burro sciolto ed il miele e mescolate con cura. Prendete lo stampo da crostata con il fondo removibile e posizionate sulla base una striscia di carta forno che toglierete al momento del servizio.Questo  vi aiuterà a separare il dolce dalla base di metallo che altrimenti rimarrebbe attaccata ed eviterete così di graffiarla con il coltello al momento del taglio.
Ricoprite la base ed i lati con il composto e premete bene, aiutandovi con il dorso di un cucchiaio oppure anche con le dita ed il palmo della mano.
Mettete la base in frigo per circa 30 minuti, ricordandovi dopo i primi 5 minuti di provare ad estrarre leggermente il guscio sollevandolo con delicatezza e riposizionatelo subito al suo posto; serve per non farlo aderire allo stampo.

Intanto preparate la crema di mascarpone  montandola con lo zucchero a velo e mettetela da parte. Sbattete con le fruste elettriche la panna fresca e montatela a bassa velocità evitando di farla cagliare, poi unitela alla crema di mascarpone. Grattugiate la scorza di limone, mescolate bene con una spatola in silicone dal basso verso l'alto e mettete la ciotola in frigo avendo l'accortezza di non coprirla per evitare che la crema si smonti.

Prendete la base della crostata, togliete la striscia di carta, mettetela sul vassoio e ricopritela con la crema; potete semplicemente livellarla oppure fare dei ciuffetti utilizzando una bocchetta larga e liscia ed un sac à poche.

Rimettete la crostata in frigo e dedicatevi alla preparazione della frutta.

Lavatela e tagliatela come più vi piace, oppure lasciate interi i piccoli frutti, denocciolate le ciliegie e affettate pesche ed albicocche aiutandovi con un coltello molto affilato. Riprendete la base e decoratela, poi rimettete in frigo fino al momento di servirla.
Si conserva bene fino al giorno dopo, sempre se ci arriva.

6 commenti:

  1. Anche io al forno faccio fatica a rinunciare, e non è semplice spiegarlo a Juri!!! Comunque non è tanto e solo il problema dei 30 gradi a maggio, è lo sbalzo di temperatura che c'è stato, anche io che non soffro il caldo un po' ho accusato.

    Veniamo invece a ciò che mi ha attirato qui: che meraviglia è questo dolce? Questo tripudio di frutti di bosco e fragole :) E ho finalmente capito cosa sia la crostata senza cottura.

    Un bacio 1enorme alla mia meravigliosa Aurelia, speriamo di vederci presto presto!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tesoro mio bello, come stai? Grazie per i complimenti, che fatti da te valgono il triplo! Anche io ho tantissima voglia di vedervi...chissà che non mi faccia lasciare da mio marito in autostrada, la prossima volta che viene su per qualche gara ;) un abbraccio enorme a tutti e due

      Elimina
  2. Che meravigliaaaaa sto letteralmente spalancando gli occhi davanti al monitor! Favolosa e freschissima! A presto LA

    RispondiElimina
  3. Grazie mille Laura. E' veramente molto buona e fresca, una ricetta da fare e rifare mille volte.

    RispondiElimina
  4. Al pari della torta di fragole anche questa è davvero moooolto invitante!!!!

    RispondiElimina

Ti ringrazio per essermi venuto a trovare, e per aver trovato tempo e voglia per commentare.
Puoi lasciare scritto quello che vuoi, un saluto, farmi una domanda, o anche una critica se costruttiva.